Ancora un successo per l'Italvolley donne che batte il Giappone e conquista la Nations League

Ancora un successo per l'Italvolley donne che batte il Giappone e conquista la Nations League

Ancora un successo per l'Italvolley donne che batte il Giappone e conquista la Nations League Photo Credit: foto agenzia fotogramma.it


Le Azzurre di Julio Velasco vincono 3-1 contro il Giappone e conquistano la Nations League a un mese dalle Olimpiadi di Parigi

Julio Velasco, un nome e una garanzia. Ma c’è di più. Nell’Italia della pallavolo che vince la Nations League per la seconda volta nella sua storia ritrova anche Paola Egonu. Al PalaHuamark di Bangkok, le azzurre dell'Italvolley battono il Giappone 3-1, con parziali di 25-17, 25-17, 21-25 e 25-20 e conquistano il trofeo per la seconda volta. Tutto ha funzionato alla perfezione per le giocatrici di Velasco, a partire dal muro difesa, dalla precisione nel servizio e soprattutto dall’attacco.


Il percorso

Quella di questa sera è stata la degna conclusione di una Nations League che per le azzurre dell’Italvolley è stata un percorso di crescita globale iniziato il 15 maggio ad Antalya con 3 vittorie e 1 sconfitta. È proseguito a Macao con altre tre vittorie e 1 sconfitta, poi Fukuoka con il poker di 4 vittorie e che si è concluso a Bangkok, dove la squadra ha perso un solo set.


Un nome, una garanzia

Il neo ct azzurro, Julio Velasco, è una certezza quando si tratta di guidare la nazionale e la conquista della Nations League femminile di oggi si aggiunge alle 5 World League conquistate negli anni '90 alla guida della nazionale maschile. Un primato assoluto per l’allenatore argentino naturalizzato italiano, sugellato anche dal primato assoluto nel ranking mondiale. “Credo che la squadra sia migliorata partita dopo partita”, ha detto a fine gara Velasco “grazie all'ottimo lavoro svolto insieme allo staff e a tutti quelli che hanno contribuito a questo successo. Poi nel contesto generale ci sono delle individualità che hanno fatto molto bene perché al gioco di squadra nel quale ognuno sa quello che deve fare con ordine e intensità, c'è l'apporto individuale a fare la differenza".


L’analisi tecnica

Velasco ha definito così la vittoria alla Nations League delle azzurre dell’Italvolley "A muro siamo stati molto bravi, così come in attacco ed in ricezione. Al servizio poi credo che abbiamo fatto un torneo eccezionale, battendo in modo molto aggressivo ma sbagliando poco. Dal punto di vista individuale Paola Egonu ha fatto molto bene, così come sono cresciute tantissimo Sylla, Orro, Degradi e Bosetti che nonostante un problemino fisico rimediato la scorsa settimana, si è dimostrata efficace in finale entrando dalla panchina. Posso affermare che questa sia una vittoria di squadra ma anche delle singole". Il tecnico argentino sottolinea che "l'ultima vittoria è sempre la più bella anche perché ho scommesso sul volley femminile adattando le caratteristiche del gioco e devo dire che questo gruppo straordinario di ragazze ha fatto tutto facile, per me e per lo staff". "Non vogliamo assolutamente fermarci e questo è il bello" ha dichiarato invece, il capitano Anna Danesi "Ho detto che da capitano mi piacerebbe cantare l'inno su un altro podio, ma già averlo fatto stasera è motivo di orgoglio che mi rende contenta il doppio". La Nazionale di volley ripartirà tra poche ore da Bangkok per Milano Malpensa. L’arrivo è previsto per le 14.00 di domani , lunedì 24 giugno. Dopo qualche giorno di meritato riposo, le giocatrici si ritroveranno per riprendere la preparazione in vista dei Giochi Olimpici di Parigi 2024.


Argomenti

Italvolley
Julio Velasco
Nations League

Gli ultimi articoli di Sergio Gadda

  • Cambia la tipologia delle vacanze degli italiani, più brevi ma più frequenti, la scelta però resta principalmente l’Italia

    Cambia la tipologia delle vacanze degli italiani, più brevi ma più frequenti, la scelta però resta principalmente l’Italia

  • Olimpiadi di Parigi -4, sale la pressione, si popola il villaggio olimpico in attesa della Cerimonia di apertura di venerdì

    Olimpiadi di Parigi -4, sale la pressione, si popola il villaggio olimpico in attesa della Cerimonia di apertura di venerdì

  • Joe Biden rinuncia alla candidatura alla Casa Bianca, la prossima settimana spiegherà i motivi della scelta

    Joe Biden rinuncia alla candidatura alla Casa Bianca, la prossima settimana spiegherà i motivi della scelta

  • Beni e servizi, Aosta è la città più cara, Napoli la più economica, lo mette in evidenza il Codacons

    Beni e servizi, Aosta è la città più cara, Napoli la più economica, lo mette in evidenza il Codacons

  • Anche cani e gatti soffrono il caldo torrido, dobbiamo proteggerli da afa e colpi di calore

    Anche cani e gatti soffrono il caldo torrido, dobbiamo proteggerli da afa e colpi di calore

  • Bambina di 14 mesi muore in auto sotto il sole rovente, il papà l’ha dimenticata per ore nel parcheggio dell’ufficio

    Bambina di 14 mesi muore in auto sotto il sole rovente, il papà l’ha dimenticata per ore nel parcheggio dell’ufficio

  • 29 milioni di italiani in ferie tra giugno e settembre, ma sarà record di stranieri

    29 milioni di italiani in ferie tra giugno e settembre, ma sarà record di stranieri

  • L’estrema destra di Marine Le Pen vince il primo turno delle legislative anticipate in Francia, affluenza record

    L’estrema destra di Marine Le Pen vince il primo turno delle legislative anticipate in Francia, affluenza record

  • Al via il Tour de France, si parte dall’Italia, le prime tre tappe tra Firenze, Emilia e Piemonte

    Al via il Tour de France, si parte dall’Italia, le prime tre tappe tra Firenze, Emilia e Piemonte

  • Assalto armato al caveau della Mondialpol di Sassari, spari, auto in fiamme e banditi in fuga

    Assalto armato al caveau della Mondialpol di Sassari, spari, auto in fiamme e banditi in fuga