Anna in collegamento su RTL 102.5 presenta il suo nuovo singolo: "Fast rappresenta la mia crescita musicale"

17 novembre 2020, ore 20:00

La giovanissima rapper si è presentata al mondo con "Bando", una vera e propria hit che ha totalizzato numeri da capogiro e che le ha permesso di diventare la più giovane artista mai arrivata al n.1 della classifica ufficiale singoli in Italia

Anna è l’esempio perfetto di promessa. Fino ad un anno fa questa giovane rapper era una sconosciuta, nessuno sapeva chi fosse né tantomeno cosa fosse il “Bando”. Poi, tutt’a un tratto, la gente ha cominciato a sentire questo nome in apertura di un pezzo rap ma dalle sonorità decisamente house: “Hey Anna”. 

La scalata di Anna

In molti si sono chiesti chi fosse questa nuova artista che sentivano alla radio e che stava cominciando a macinare numeri su numeri su Spotify. Poi, l’esplosione. “Bando” è diventato un successo incredibile. Incredibile nel vero senso della parola, perché nessuno, nemmeno Anna stessa, si poteva immaginare che questo brano, cantato da una sconoscuita, potesse diventare una hit di questa portata. E invece è andata così. “Bando” è diventato un vero e proprio inno delle nuove generazioni, il nome di Anna ha cominciato a circolare nel rap game fino a che non è diventata la più giovane artista mai arrivata al n.1 della classifica ufficiale singoli in Italia (rimanendoci peraltro per ben 3 settimane). Da quel momento “Bando” è stata remixata diverse volte dai più svariati artisti, fino a nomi internazionali del calibro di Rich The Kid; Anna è apparsa come featuring in diversi dischi di successo, da DNA di Ghali a Dark Boys Club della Dark Polo Gang; ha partecipato alla serie “64 bars” di Red Bull in collaborazione con Night Skinny; ha realizzato un pezzo con uno dei padrini del rap italiano, Gué Pequeno, dal titolo “Bla Bla”; e adesso è recentemente uscita col suo nuovo singolo, “Fast”. Oggi è stata ospite in collegamento in The Flight per raccontarci come ha vissuto tutto questo in così poco tempo e soprattutto all’età di 16 anni.

Anna in collegamento su RTL 102.5 presenta il suo nuovo singolo: "Fast rappresenta la mia crescita musicale"

“Fast rappresenta la mia crescita musicale"

Andare avanti dopo un pezzo così importante come ‘Bando’ è stata sicuramente una grossa responsabilità”, ci ha raccontato Anna. “Io cerco di fare sempre quello che piace a me, come è stato con ‘Bando’ e come sarà per i prossimi pezzi”. Il suo nuovo singolo si chiama Fast, è uscito il 4 novembre scorso, ed arriva dopo il featuring con Gué in “Bla Bla”, che ha totalizzato ad oggi 3 milioni tra stream e views. “Fast rappresenta la mia crescita musicale, un cambiamento sia nella struttura che nel sound del pezzo”, ha detto Anna. “Con Young Miles (altro nome di punta tra i giovani produttori, recentemente uscito con Bloody Vinyl 3, album che vede il sodalizio di altri tre important producer, Slait, Tha Supreme e Low Kidd ndr), ci siamo messi in studio ed è venuta fuori questa ‘Fast’, molto nuova e con un sound totalmente differente da ‘Bando’”.  

"Da grande volevo fare la psicologa"

Anna non è, però, una di quelle artiste che aveva già le idee chiare fin da bambina. “Da grande volevo fare la psicologa”, confessa a RTL 102.5. “Attraverso la musica riesco spesso ad autoanalizzarmi. Sicuramente riesco ad esprimermi molto meglio che in altri modi. Molti fan a volte mi scrivono che hanno dei problemi e io riesco ad aiutarli, trovano conforto nelle mie canzoni”. Nonostante, però, la volontà di voler intraprendere un percorso da psicologa, Anna ha masticato musica da sempre. “Mio padre faceva il deejay. Questa cosa ha influito un sacco, mi ha abituato da piccola ad avere un orecchio per la musica più hip hop piuttosto che per la musica classica, per esempio. Da sempre ho questo orecchio per la musica americana perché sono cresciuta in un ambiente dove era molto ascoltata”.

Anna risponde "con" le rime agli haters

Anche se “Fast” è uscita da nemmeno due settimane e “Bla Bla” da poco più di un mese, Anna non resta certo con le mani in mano. “Sto lavorando ad alter cose nuove che non vedo l’ora di far sentire”, ci confessa. Del resto da un’artista che ha raggiunto il successo in così poco tempo l’aspettativa è molto alta e in tanti hanno pensato che Anna potesse essere semplicemente un fuoco di paglia. Lei è stata in silenzio per diverso tempo, poi ha risposto e messo a tacere i suoi hater con le “64 bars” di Red Bull, ha collaborato con Gué, e adesso “Fast” è stato inserito nelle playlist di Spotify in Germania, Francia, Svizzera, Grecia, Danimarca e nella New Music Friday Global. Un percorso niente male per un semplice “fuoco di paglia”.


Anna a RTL 102.5: “E’ stata una responsabilità andare avanti dopo Il successo di Bando”
Tags: anna, bando, bla bla, fast, gue pequeno, nuovo brano

Share this story: