Arriva la prima donna arbitro in serie A, Maria Sole Ferrieri Caputi domenica dirigerà Sassuolo-Salernitana

28 settembre 2022, ore 16:06 , agg. alle 16:24

E’ una designazione storica. Domenica prossima per la prima volta una donna arbitrerà una partita del campionato di serie A. In campo a Reggio Emilia per dirigere la sfida tra Sassuolo e Salernitana ci sarà Maria Sole Ferrieri Caputi.

RITRATTO DI UNA DONNA ARBITRO

La protagonista di questa storia ha 32 anni, è laureata in Sociologia; Maria Sole Ferrieri Caputi è di Livorno, ma attualmente lavora a Bergamo, in un centro studi sul diritto del lavoro. Ha cominciato ad arbitrare a 17 anni, nei polverosi campi dei campionati dilettantistici nella provincia toscana. La sua scalata è stata costante: a 25 anni era in serie D, a 30 in serie C; l’anno scorso il debutto in serie B, poi nel dicembre 2021 la prima designazione in coppa Italia ( Cagliari-Cittadella). E adesso, ecco la serie A. Il suo lancio nella massima serie era stato annunciato a inizio campionato, ora sta per arrivare il grande momento.

L’APPOGGIO DEI VERTICI ARBITRALI

La designazione di Maria Sole Ferrieri Caputi è stata decisa dal designatore Gianluca Rocchi. Naturalmente con l’avallo di Alfredo Trentalange; il presidente dell’AIA Associazione Italiana Arbitri ha commentato così questo debutto in rosa: “Comunicare penso sia una delle prerogative più importanti del genere umano. Oggi c'è un evento che parte da un progetto in cui crediamo che va per meriti, per capacità, per skills, e fa riferimento al progetto con un componente femminile per la prima volta nella storia, dopo che si è approfondito problematiche e punti di forza che riguardano il movimento femminile fatto di 1700 associate. Maria Sole Ferrieri Caputi che ha anche un appuntamento in India, farà il suo esordio in Serie A, la prima volta di una donna nel massimo campionato. Ringraziamo Rocchi e la commissione per il lavoro svolto. Questo è un momento storico dopo più di 110 anni. Ringraziamo chi ha creduto in lei come la Fifa chiamata per un torneo U17 In India e la Uefa che hanno aperto una possibilità assolutamente epocale. Qui non viene dato per privilegio quello che spetta per diritto, noi non siamo Mafia. Questa persona si è guadagnata questo percorso, sono anche emozionato, per noi e per l'associazione. E' un momento di grande soddisfazione, non è retorica, è un successo di tutto un movimento fatto da 30mila persone che vivono anche episodi, come quelli della violenza, che non possiamo più sottacere. Sono soddisfatto del lavoro di Rocchi".


Arriva la prima donna arbitro in serie A, Maria Sole Ferrieri Caputi domenica dirigerà Sassuolo-Salernitana

IL MODELLO FRAPPARD

Nella serie A italiana c’era stata qualche guardalinee donna, ma mai un arbitro centrale di genere femminile. Facile immaginare che il modello di Maria Sole Ferrieri Caputi possa essere la francese Stephanie Frappard, prima donna arbitro internazionale; già designata per partite in Champions League (debuttò a Torino, con in campo la Juventus), ha arbitrato una finale di Supercoppa Europea e ora è stata selezionata per gli imminenti mondiali in Qatar.


Tags: calcio, donna arbitro, fotogramma.it, Maria Sole Ferrieri Caputi, Serie A

Share this story: