Cancro in Italia, nel 2023 quasi 400mila nuove diagnosi, fondamentali tempestività e prevenzione

Cancro in Italia, nel 2023 quasi 400mila nuove diagnosi, fondamentali tempestività e prevenzione

Cancro in Italia, nel 2023 quasi 400mila nuove diagnosi, fondamentali tempestività e prevenzione Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


I tumori più diffusi sono quello della mammella, del colon-retto e del polmone. In 13 anni sono state salvate più di 268mila persone. Sono i dati presentati dall'Istituto Superiore di Sanità

395mila: è il numero delle nuove diagnosi di tumore, in Italia, nel 2023. Quasi ventimila in più rispetto al 2020, segno che si torna a fare visite dopo il rallentamento del periodo pandemico. I passi avanti nella ricerca portano a terapie avanzate, diagnosi precoci e permettono di salvare molte vite. Anche se l’adesione agli screening di prevenzione è in calo e sono ancora troppe le cattive abitudini diffuse nella popolazione. È il quadro che emerge dal report «I numeri del cancro in Italia 2023», presentato all’Istituto Superiore di Sanità.


IL PIÙ DIAGNOSTICATO È IL CANCRO AL SENO

Il tumore più diagnosticato, nel 2023, è il carcinoma della mammella (55mila 900 casi), seguito dal colon-retto (50mila 500), polmone (44mila), prostata (41mila 100) e vescica (29mila 700). Diagnosi che nei prossimi due decenni, secondo gli esperti, aumenteranno ogni anno, in media, dell’1,3% negli uomini e dello 0,6% nelle donne. Ma la buona notizia c’è: nel nostro Paese l’oncologia fa registrare importanti progressi, con migliaia di vite salvate, più di 268mila in 13 anni, dal 2007 al 2019. “Le terapie mirate hanno consentito di ottenere risposte associate spesso a un controllo di malattia prolungato nel tempo" ha spiegato Massimo Di Maio, presidente Aiom - Associazione Italiana di Oncologia Medica. "E l'altra grande rivoluzione è stata l'introduzione dei farmaci immunoterapici di nuova generazione”. Anche se in Italia esistono ancora differenze assistenziali tra varie zone del Paese.

L’IMPORTANZA DI STILE DI VITA E DIAGNOSI PRECOCE

E a permanere sono anche alcune cattive abitudini, che incidono su quegli stili di vita fondamentali per la prevenzione. Fumo, alcol, sedentarietà e sovrappeso sono un vero e proprio tallone d’Achille per gli italiani. Sigarette scelte dal 24% degli adulti, con una persona su 4 che consuma più di un pacchetto al giorno. Un fenomeno sempre più diffuso tra i giovanissimi. A bere alcolici in quantità considerate a rischio per la salute invece è il 17% della popolazione. Dati che salgono al 29% se guardiamo alla sedentarietà, condizione più frequente nelle donne e che aumenta con l’avanzare dell’età. Il 33% degli adulti è poi in sovrappeso, il 10% obeso. “È necessario continuare a lavorare per rafforzare la cultura della prevenzione, a partire dai più giovani” commenta il Ministro della Salute Orazio Schillaci, sottolineando l’importanza di una diagnosi precoce, perché “individuare il cancro nelle sue fasi iniziali vuol dire garantire un tasso di sopravvivenza maggiore e una maggiore qualità della vita. Altrettanto importante il ruolo della ricerca”.



Argomenti

Cancro
Istituto Superiore di Sanità
Orazio Schillaci
prevenzione
tumore

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Scuola, lotta del governo ai diplomifici. Per 47 istituti revoca dello status di "paritari"

    Scuola, lotta del governo ai diplomifici. Per 47 istituti revoca dello status di "paritari"

  • Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

    Milano, incidente sulla tangenziale nord tra un'auto e un camion. Due ragazzi sono morti

  • Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

    Stupro a Roma, arrestato Simone Borgese, già condannato per altre violenze

  • Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

    Amanda Knox, confermata la condanna per calunnia nei confronti di Patrick Lumumba

  • Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

    Natisone, la Procura indaga per omicidio colposo. Proseguono le ricerche dell'ultimo disperso

  • Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

    Gaza, Hamas potrebbe accettare il piano di Biden. Netanyahu, tregua momentanea per gli ostaggi

  • Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

    Attesa per la sentenza nel processo a Donald Trump. "Da presidente avrei bombardato Russia e Cina"

  • Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

    Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

  • Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

    Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

  • Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

    Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti