Da Tarantino a Burton, passando per Angelina Jolie e Johnny Depp: La festa del cinema di Roma rinasce con le star internazionali

20 ottobre 2021, ore 09:00

Dopo lo scorso anno dominato dalla pandemia, la 16esima edizione del festival del cinema romano celebra la settima arte con anteprime internazionali e tanti ospiti

Dopo l'edizione del 2020, dominata dal clima poco festoso dei distanziamento e del coprifuoco e con le sale cinematografiche italiane di nuovo chiuse per colpa dell’aggravarsi della curva epidemiologica, quest’anno si può finalmente tornare a festeggiare, omaggiando e celebrando il cinema con film, anteprime, ma soprattutto ospiti internazionali ad impreziosire il red carpet. Questi gli ingredienti della 16esima edizione della Festa del cinema di Roma, che come tradizione si sta svolgendo all’Auditorium Parco della Musica della Capitale e che accenderà i riflettori sulla settima arte fino a domenica 24 ottobre.

Ad aprire le danze, come film d’apertura si è scelto The Eyes of Tammy Faye di Michael Showalter, biopic incentrato sulla sbalorditiva ascesa e rovinosa caduta di Tammy Faye, telepredicatrice statunitense al centro della ribalta fra gli anni ’70 e ’80. Ad interpretarla c’è Jessica Chastain, che ha già ricevuto il plauso della critica per la sua performance. Al suo fianco nel ruolo del marito della Faye, Jimm Bakker, troviamo invece Andrew Garfield.

Parallelamente, ad aprire la rassegna di Alice nella città, sezione autonoma e della Festa del Cinema di Roma dedicata alle giovani generazioni, giovedì 14 ottobre è stato proiettato in anteprima l’attesissimo Ghostbusters: Legacy, ultimo capitolo della saga che ha segnato la storia del cinema.

Domenica 17 ottobre, sotto il sole di una classica “ottobrata romana”, è stata la volta di Johnny Depp, che ha incantato i fan italiani fin dal suo arrivo all'aeroporto di Fiumicino. E proprio dall'affetto dei suoi ammiratori è rimasto bloccato all'uscita dall'albergo, arrivando con due ore di ritardo in una sala Petrassi stracolma, dove si è svolto l'incontro stampa per la presentazione della web series di Bacardi e Iervolino Puffins, rivolta ai più piccoli, al cui protagonista, la pulcinella di mare Johnny Puff, ha prestato l'aspetto e la voce.

Ieri, martedì 19, è stato il giorno di Quentin Tarantino, a cui è stato consegnato il premio alla carriera 2021. Durante l’incontro con la stampa, il regista ha ripercorso la sua carriera, ponendo anche l’accento sulla questione del politicamente corretto: “Credo che oggi sia più difficile fare film, ma non impossibile raccontare certe cose. Bisogna crederci e non preoccuparsi troppo. Anche Pulp Fiction ebbe l'attenzione negativa di molti critici per i temi e lo stile. Non bisogna essere troppo sensibili, e non vedere mai le cose come un attacco personale. Comunque, va detto, ai tempi di Pulp Fiction, era molto diverso. Se lo avessi fatto solo quattro anni dopo sarebbe stato più complicato”

Il premio alla carriera 2021 della Festa del cinema sarà consegnato anche a Tim Burton, atteso sul red carpet sabato 23 ottobre, insieme al cast del film Marvel The Eternals, che quindi vedrà sfilare Angelina Jolie, la regista Chloé Zhao, gli altri attori Gemma Chan, Richard Madden, Kit Harington. Una chiusura hollywoodiana con lustrini e glamour che i cinefili attendono con grande trepidazione.


Da Tarantino a Burton, passando per Angelina Jolie e Johnny Depp: La festa del cinema di Roma rinasce con le star internazionali
Tags: Quentin Tarantino, Festival del Cinema di Roma

Share this story: