David di Donatello 2022: Sorrentino piglia tutto! È stata la mano di Dio è il miglior film e la miglior regia

David di Donatello 2022: Sorrentino piglia tutto! È stata la mano di Dio è il miglior film e la miglior regia

David di Donatello 2022: Sorrentino piglia tutto! È stata la mano di Dio è il miglior film e la miglior regia


Ennio di Giuseppe Tornatore è il miglior documentario, Silvio Orlando e Swamy Rotolo i migliori attori

Si è chiusa poco fa la sessantasettesima edizione dei David di Donatello, il premio più prestigioso del cinema italiano. Nella splendida cornice di Cinecittà a Roma, Carlo Conti e Drusilla Foer hanno condotto la serata degli Oscar all’italiana dove non sono mancate delle belle sorprese. Come da pronostici vince il premio per il miglior film e la miglior regia Paolo Sorrentino per il suo E’ stata la mano di Dio. Trionfo anche per Freaks Out che si aggiudica i principali premi tecnici. Ad aprire la serata il ministro della cultura Dario Franceschini che ha promesso nuovi investimenti per le sale cinematografiche, duramente colpite in questi due anni di pandemia. Si è parlato dell’obbligo di mascherine al cinema, il ministro si è espresso a proposito, parlando di una norma a favore della tutele degli spettatori, assicurando comunque che verrà superata entro e non oltre il prossimo 15 giugno. 


I premi

La miglior attrice 2022 è la giovanissima Swamy Rotolo, per il film A Chiara. Con i suoi 17 anni è la più giovane attrice ad aver ricevuto il premio nella storia dei David. A sorpresa Silvio Orlando porta a casa il premio come miglior attore, battendo così il favorito Filippo Scotti. Eduardo Scarpetta vince il David come miglior attore non protagonista per il film di Mario Martone “Qui rido io”, strappando il titolo a Toni Servillo. Teresa Saponangelo è invece la miglior attrice non protagonista per “E’ stata la mano di Dio”. Leonardo Di Costanzo, Bruno Oliviero e Valia Santella sono stati premiati per la miglior sceneggiatura originale per il film Ariaferma, mentre la miglior sceneggiatura non originale viene assegnata al lavoro di Monica Zapelli e Donatella Di Pietrantonio per il film L'arminuta. Come annunciato, il David Speciale è stato tributato a Sabrina Ferilli e al regista Antonio Capuano mentre quello alla carriera è stato assegnato a Giovanna Ralli, straordinario simbolo della storia del nostro cinema.


La lista completa con tutti i premi:

Miglior film È stata la mano di Dio

Migliore regia Paolo Sorrentino, È stata la mano di Dio

Miglior esordio alla regia Piccolo corpo di Laura Samani

Miglior attrice protagonista Swamy Rotolo, A Chiara

Miglior attore protagonista Silvio Orlando, Ariaferma

Miglior attrice non protagonista Teresa Saponangelo, È stata la mano di Dio

Miglior attore non protagonista Eduardo Scarpetta, Qui rido io

Miglior sceneggiatura originale Ariaferma di Leonardo Di Costanzo, Bruno Oliviero, Valia Santella

Miglior sceneggiatura non originale L'arminuta di Monica Zapelli, Donatella Di Pietrantonio

Miglior produttore Freaks Out prodotto da Andrea Occhipinti, Stefano Massenzi, Mattia Guerra (Lucky Red) - Gabriele Mainetti (Goon Films) - RAI Cinema

Miglior documentario Ennio di Giuseppe Tornatore

Miglior fotografia (Ex equo) Daria D'Antonio, È stata la mano di Dio Michele D'Attanasio, Freaks Out

Miglior colonna sonora Nicola Piovani, I fratelli De Filippo

Miglior canzone originale Manuel Agnelli, La profondità degli abissi (Diabolik)

Miglior scenografia Massimiliano Sturiale - Ilaria Fallacara, Freaks Out

Miglior costumi Ursula Patzak, Qui rido io

Miglior trucco Diego Prestopino, Emanuele De Luca e Davide De Luca, Freaks Out

Miglior acconciatura Marco Perna, Freaks Out

Miglior montaggio Massimo Quaglia, Annalisa Schillaci, Ennio

Miglior suono Ennio

Migliori effetti visivi e speciali Stefano Leoni, Freaks Out

Miglior film internazionale Belfast di Kenneth Branagh - Universal Pictures Gran Bretagna



Argomenti

David
Donatello
Mano di Dio
Sorrentino

Gli ultimi articoli di Mario Vai

  • Al via Cannes 2024. L’italia spera con Sorrentino. Coppola a caccia della sua terza Palma D’oro

    Al via Cannes 2024. L’italia spera con Sorrentino. Coppola a caccia della sua terza Palma D’oro

  • Mostra del cinema di Venezia, Alberto Barbera confermato fino al 2026

    Mostra del cinema di Venezia, Alberto Barbera confermato fino al 2026

  • Disney, trimestrale 2024: bene lo streaming ma il titolo crolla a Wall Street

    Disney, trimestrale 2024: bene lo streaming ma il titolo crolla a Wall Street

  • Cinema, ecco la classifica dei film più redditizi del 2023. Barbie è al secondo posto

    Cinema, ecco la classifica dei film più redditizi del 2023. Barbie è al secondo posto

  • Verso i David di Donatello 2024: La Chimera, lo sguardo magico di Alice Rohrwacher

    Verso i David di Donatello 2024: La Chimera, lo sguardo magico di Alice Rohrwacher

  • Verso i David di Donatello 2024, Comandante. Una storia eroica e retorica ma molto umana

    Verso i David di Donatello 2024, Comandante. Una storia eroica e retorica ma molto umana

  • Verso i David di Donatello 2024, Rapito di Marco Bellocchio. Il potere di diventare liberi

    Verso i David di Donatello 2024, Rapito di Marco Bellocchio. Il potere di diventare liberi

  • Challengers, un triangolo amoroso sul campo da Tennis

    Challengers, un triangolo amoroso sul campo da Tennis

  • Verso i David di Donatello 2024, Il sol dell’avvenire: il canto del cigno del Nanni Cinematic Universe

    Verso i David di Donatello 2024, Il sol dell’avvenire: il canto del cigno del Nanni Cinematic Universe

  • Cannes 2024, Sorrentino, Coppola e Lanthimos in concorso. Hollywood latita dopo gli scioperi dello scorso anno

    Cannes 2024, Sorrentino, Coppola e Lanthimos in concorso. Hollywood latita dopo gli scioperi dello scorso anno