Domani il via della 31^ di Serie A, con il big match Milan-Juventus che potrebbe avvicinare i bianconeri al nono scudetto consecutivo

06 luglio 2020, ore 20:21 , agg. alle 09:02

La giornata parte domani alle 19.30 con Lecce-Lazio e alle 21.45 Milan-Juventus, poi tra mercoledì e giovedì Genoa-Napoli, Fiorentina-Cagliari, Atalanta-Sampdoria, Bologna-Sassuolo, Torino-Brescia, Roma-Parma, Spal-Udinese e Verona-Inter

MILAN-JUVENTUS

A San Siro contro il Milan la Juventus si presenta con un + 7 in classifica sulla Lazio, per i bianconeri quindi si tratterà di una sorta di primo virtuale match point. Il tecnico dei bianconeri Maurizio Sarri però non si fida dei rossoneri: "Ci hanno sempre messo in difficoltà in questa stagione, inoltre giocare contro il Milan in questo momento è una partita complicata, sono in forma e anche contro la Lazio lo hanno dimostrato. Non ci dev'essere rilassamento perché in questo periodo sbagliare qualcosa è estremamente facile. L'aspetto mentale è delicato giocando ogni tre giorni, ma anche tremendamente importante", queste le parole del tecnico della Juventus. Tra i bianconeri mancheranno De Ligt e Dybala per squalifica, dovrebbero giocare Rugani e Higuain. Dopo il bel 3-0 alla Lazio, il Milan è chiamato alla conferma contro la Juventus. Il tecnico Pioli si è detto soddisfatto del momento dei suoi :"Questo è il Milan che avevo in mente, ora stiamo avendo continuità e precisione". Ottimismo ma prudenza per quanto riguarda il recupero di Calhanoglu, che all'Olimpico aveva abbandonato il campo anzitempo per una contusione al polpaccio, attacco con Rebic-Ibrahimovic.

INTER IN DIFFICOLTA’

La sconfitta casalinga con il Bologna ha lasciato il segno tra i nerazzurri, trapelata subito dopo la partita dalle parole dell’allenatore Antonio Conte. Nelle ultime ore l’Amministratore delegato dell’Inter, Beppe Marotta ha ribadito il concetto: “Rimane la grande amarezza e delusione di non aver ottenuto i tre punti alla luce di un'ottima prestazione almeno per una parte della gara. Ieri ci siamo dilungati per fare una disamina del momento ed esprimere la nostra amarezza''. Giovedi’ a Verona gli uomini di Conte avranno la possibilità di invertire la rotta, ma dovranno rinunciare a Barella e agli squalificati D’Ambrosio e Bastoni.

LA LAZIO ARRANCA MA NON MOLLA

La Lazio nelle ultime uscite è apparsa in difficoltà, ma nonostante i 7 punti dalla vetta il tecnico Inzaghi ci crede, ma predica attenzione al prossimo avversario, il Lecce: il Lecce gioca bene a calcio, Liverani è un ottimo allenatore e anche un amico. Stanno lottando per la salvezza. Ci sono altre squadre che lottano per non retrocedere. Dunque è una squadra da prendere nel modo giusto, perché all'andata all'olimpico non fu facile".

ATALANTA INARRESTABILE

La squadra di Gasperini sta vivendo un momento davvero magico. A Cagliari ha centrato l’ottava vittoria consecutiva, la decima fuori casa, ed ha raggiunto le 100 reti in stagione. Il responsabile dell’area tecnica della società bergamasca, giovanni Sartori ha elogiato tutto il gruppo: "Nessun segreto, i risultati dell'Atalanta sono frutto solo di un grandissimo lavoro da parte delle tre componenti: societa', staff tecnico e giocatori. Sono numeri che negli ultimi anni si stanno ripetendo, frutto di un grandissimo lavoro, a cominciare da quello di un eccellente tecnico come Giampiero Gasperini”. Mercoledì contro la Sampdoria di Ranieri, reduce da un preziosissimo 3-0 in casa contro la Spal, la squadra di Gasperini ha l’opportunità di proseguire la striscia positiva per tentare un sorpasso all’Inter, avanti di un solo punto in classifica.

Domani il via della 31^ di Serie A, con il big match Milan-Juventus che potrebbe avvicinare i bianconeri al nono scudetto consecutivo
Tags: SERIEA

Share this story: