Ennesima strage negli USA, un ex militare spara in un bowling e in un ristorante: 22 morti e 60 feriti. Il Killer è in fuga

Ennesima strage negli USA, un ex militare spara in un bowling e in un ristorante: 22 morti e 60 feriti. Il Killer è in fuga

Ennesima strage negli USA, un ex militare spara in un bowling e in un ristorante: 22 morti e 60 feriti. Il Killer è in fuga


E' successo nel Maine, nel nord degli Stati Uniti a pochi chilometri dal confine con il Canada. Centinaia di agenti impegnati nella caccia all'uomo. Il killer ha problemi psichici

UN FOLLE ARMATO

Robert Card ha 40 anni. E’ un ex militare, riservista che teneva corsi su come usare le armi. Nel recente passato ha manifestato problemi di natura psichica, la scorsa estate era stato ricoverato per alcune settimane in un centro specializzato. Diceva di sentire alcune voci e aveva minacciato di fare una strage dopo essere stato licenziato dal centro di riciclaggio dove lavorava. Un soggetto del genere era libero di girare portando con sé armi. E la strage l’ha fatta per davvero.

STRAGE DI FAMIGLIE

Siamo a Lewiston, nel Maine, nord degli Stati Uniti a pochi chilometri dal confine con il Canada. Card ha fatto irruzione prima in una sala da bowling frequentata da famiglie, poi in un ristorante poco distante. Ha ucciso almeno 22 persone, tra loro diversi bambini. E ci sono anche 60 feriti. Nelle immagini delle telecamere di sicurezza lo si vede imbracciare un fucile d’assalto: indossa pantaloni blu, una maglia marrone a maniche lunghe; ha un volto giovanile, con il pizzetto. Il ristorante era affollato, poiché era una serata speciale, con uno sconto per chi lavora nel settore della ristorazione. Smentita la notizia di un terzo luogo interessato dalla sparatoria, si era parlato di un supermercato.


CACCIA ALL'UOMO

Il killer è ancora in fuga, in corso una vera e proprio caccia all’uomo che coinvolge centinaia di agenti degli Stati Uniti e del Canada. Le autorità locali hanno invitato la popolazione a restare in casa, perché l’uomo in fuga è armato e pericoloso. Il presidente Joe Biden, informato della strage mentre si trovava alla cena di Stato organizzata alla Casa Bianca in onore del primo ministro australiano Anthony Albanese, ha contattato la governatrice del Maine, Janet Mills, e la delegazione dello Stato al Congresso. Il capo della Casa Bianca ha affermato: “ Abbiamo offerto tutto il sostegno federale alla luce del terribile attacco”. Le autorità della città di Lewiston, nel Maine, hanno annunciato che tutti gli uffici comunali rimarranno chiusi oggi. Il distretto scolastico ha annunciato nella notte che anche le scuole pubbliche saranno chiuse.



Argomenti

armi
Maine
strage
USA

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

    E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

  • Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

    Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

  • Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

    Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

  • Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

    Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

  • Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

    Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

  • Il dominatore Tadej Pogacar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

    Il dominatore Tadej Pogačar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

  • A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

    A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

  • Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

    Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

  • Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

    Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

  • Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo

    Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo