Expo 2030. Vince Riad al primo turno con 119 voti, delusione Roma

Expo 2030. Vince Riad al primo turno con 119 voti, delusione Roma

Expo 2030. Vince Riad al primo turno con 119 voti, delusione Roma Photo Credit: Fotogramma.it


Non c’è solo amarezza ma anche rabbia. L’ambasciatore Massolo parla di deriva mercantile “Non ho prove, ma qualcosa è successo”. Esultano gli arabi

Nella vittoria della capitale saudita non c’è stata storia, con 119 voti l’esposizione universale si farà a Riad, non nella coreana Busan e soprattutto non a Roma che ha raccolto solo 17 voti. Ha vinto la politica del petroldollaro e a Parigi dove si è tenuta la gara la proclamazione è stata accolta dagli arabi con una festa grande, tra canti tradizionali, baci e abbracci mentre la delegazione romana è rimasta in silenzio. Delusi e amareggiati il ministro dello Sport Andrea Abodi, il sindaco di Roma Gualtieri e le associazioni industriali della capitale. Il presidente del Comitato promotore, ambasciatore Giampiero Massolo furioso ha parlato di deriva mercantile ed ha aggiunto “oggi l’Expo, prima i mondiali di calcio, non vorrei si arrivasse alla compravendita dei seggi all’Onu”. Per le opposizioni, da Calenda a Conte, è stata persa un’occasione.

IRA MASSOLO, E' DERIVA MERCANTILE, NON VORREI SI ARRIVASSE A COMPRAVENDITA SEGGI ONU

"Se questo è quello che sceglie, a stragrande maggioranza, la comunità internazionale, significa che la scelta va al metodo transazionale, non transnazionale. Vale il principio dell'interesse immediato, vale il principio della deriva mercantile": lo ha detto, dopo la dura sconfitta di Roma nella gara per Expo 2030, il presidente del Comitato promotore, ambasciatore Giampiero Massolo. "E' pericoloso - ha continuato - oggi l'Expo, prima i mondiali di calcio, poi chissà le Olimpiadi..non vorrei che si arrivasse alla compravendita dei seggi in consiglio di sicurezza, perché se questa è la deriva io credo che l'Italia non ci debba stare". L’ambasciatore sottolinea poi "Fino all'ultimo, né a noi né ai coreani risultavano numeri di questa portata, quindi anche sull'ultimo miglio qualcosa deve essere successo. Non critico, non accuso, non ho prove, ma la deriva mercantile riguarda i governi, riguarda anche gli individui talvolta".

LE REAZIONI

Su Expo 2030 "la delusione c'è, naturalmente, è una delusione dei numeri che sembrano dimostrare un consolidamento del consenso di Riad che non penso sia necessariamente quello degli ultimi giorni e delle ultime settimane. D'altro canto, non penso che l'universalità di Roma passi necessariamente per l'esposizione universale": lo ha detto il ministro dello Sport Andrea Abodi . 'Una brutta sconfitta, siamo amareggiati', ha commentato il sindaco di Roma Gualtieri. Dalle opposizioni Calenda, Azione, parla di occasione persa ma anche di candidatura di Roma nata male e sostenuta peggio. Per Conte, M5S, è un peccato per il Paese e per la Capitale. Fuori dal coro il deputato di Avs e coportavoce dei Verdi, Bonelli che afferma “Non è una tragedia e non accuso nessuno! E' meglio così perché Roma tra Giubileo, cantieri Pnrr e poi Expo sarebbe rimasta bloccata per i prossimi 10 anni”.

IL COMICO BATTISTA, DA CITTADINO ROMANO RINGRAZIO DIO

"Da cittadino ringrazio Dio. So di dire una cosa impopolare ma non so se è stata proprio una grande una perdita per i romani. Che se questa città riuscisse a valorizzare e rendere fruibile quello che già abbiamo, con il turismo saremmo già tutti a cavallo. Forse se deve preoccupà chi aveva i grandi interessi". A commentare così all'Adnkronos la mancata assegnazione alla capitale italiana di Expo 2030 è il comico Maurizio Battista. "Vista la situazione attuale di Roma, dove i lavori dei mondiali di calcio del 1990 sono finiti l'altro ieri, si possono sempre ricandidare per il 2050, con le stesse promesse. Tanto io sarò morto per allora", ride Battista.


Argomenti

Arabia Saudita
Busan
Corea
Esposizione universale
Expo
Expo2030
Italia
Parigi
Riad
Roma

Gli ultimi articoli di Raffaella Coppola

  • Chiara Ferragni in tv. Il Codacons suggerisce a Fabio Fazio le domande imprescindibili da farle

    Chiara Ferragni in tv. Il Codacons suggerisce a Fabio Fazio le domande imprescindibili da farle

  • Oggi è il World Bartender Day. Cin cin ai professionisti del Bar

    Oggi è il World Bartender Day. Cin cin ai professionisti del Bar

  • Da ieri on air “Il più grande spettacolo del mondo”. Sotto il tendone della Casa dello sport di Sky da Sinner ad Hamilton

    Da ieri on air “Il più grande spettacolo del mondo”. Sotto il tendone della Casa dello sport di Sky da Sinner ad Hamilton

  • Allarme Consob, investitori/risparmiatori raggirati come Pinocchio dal Gatto e dalla Volpe

    Allarme Consob, investitori/risparmiatori raggirati come Pinocchio dal Gatto e dalla Volpe

  • Alexey Navalny, è mistero sul corpo. Non è all'obitorio di Salekhard. La sua portavoce, Navalny è stato assassinato

    Alexey Navalny, è mistero sul corpo. Non è all'obitorio di Salekhard. La sua portavoce, Navalny è stato assassinato

  • A Napoli ex guardia giurata uccide la moglie e poi si toglie la vita

    A Napoli ex guardia giurata uccide la moglie e poi si toglie la vita

  • Festival di Sanremo 2024. L’alfabeto della prima serata

    Festival di Sanremo 2024. L’alfabeto della prima serata

  • Il principe William riprende gli impegni ufficiali dopo l’intervento di Kate

    Il principe William riprende gli impegni ufficiali dopo l’intervento di Kate

  • Festival di Sanremo 2024. La prima giornata della settimana ufficialmente al via con la conferenza stampa

    Festival di Sanremo 2024. La prima giornata della settimana ufficialmente al via con la conferenza stampa

  • Paura per Sofia Goggia. La caduta in allenamento, si teme la frattura di tibia e perone

    Paura per Sofia Goggia. La caduta in allenamento, si teme la frattura di tibia e perone