F1, ufficializzato il calendario della stagione 2021, si parte in Bahrain e si chiude ad Abu Dhabi

12 gennaio 2021, ore 19:00 , agg. alle 09:40

Sarà il più lungo di sempre, con 23 gran premi, il via il 28 marzo in Bahrain, due le tappe italiane, Imola il 18 aprile e Monza il 12 settembre, ultima gara ad Abu Dhabi il 12 dicembre

Ora è tutto ufficiale. Il gran premio d'Australia è stato posticipato al prossimo autunno, e quindi il Mondiale avrà inizio il 28 marzo in Bahrain, e si chiuderà dopo 23 gran premi, mai così tanti nella storia del circus, il 23 dicembre ad Abu Dhabi. Il calendario della stagione 2021 potrebbe però subire ancora dei cambiamenti, legati all'evoluzione della pandemia nei diversi paesi. Cancellato definitivamente il GP del Vietnam, a causa dei guai con la legge del suo promoter,  e con ogni probabilità cancellata per il secondo anno consecutivo la tappa di Shanghai, lo slot del 25 aprile a lungo rimasto in sospeso lascia invece spazio al ritorno già certo  ad Imola ed a quello molto probabile a Portimao, in Portogallo. Sul circuito del Santerno  si correrà il 18 aprile, a Monza il 12 settembre, sette giorni dopo il Gran Premio d'Olanda che torna finalmente in calendario a trentasei anni dal successo di Niki Lauda con la McLaren  nel 1985. A Portimao dovrebbe a questo punto essere assegnato lo slot del 2 maggio. Il resto del calendario rimane quello approvato  un mese fa dalla Commissione Mondiale della FIA, con l'inserimento però dell'Australia nel weekend del 21 novembre, otto mesi dopo la data originale,  ed il conseguente slittamento in avanti di una settimana delle due tappe conclusive: il debuttante GP dell'Arabia Saudita ed il  GP di Abu Dhabi. 


Le parole di Stefano Domenicali, nuovo CEO e presidente della F1

“È stato un inizio impegnativo per la Formula 1 e siamo lieti di confermare che il numero di gare programmate per la stagione resta lo stesso. La pandemia non ha ancora permesso il ritorno a una vita normale, ma nel 2020 abbiamo dimostrato che possiamo correre in sicurezza e abbiamo l'esperienza e i piani in atto per portare a termine la nostra stagione. È una grande notizia che siamo già stati in grado di trovare una nuova data per il Gran Premio d'Australia a novembre e stiamo continuando a lavorare con i nostri colleghi cinesi per trovare una soluzione per correre lì nel 2021 se qualcosa cambia. Siamo molto entusiasti di annunciare che Imola tornerà per la stagione 2021 e sappiamo che i nostri fan attendono con impazienza il ritorno della Formula 1 dopo la pausa invernale a partire dalla nuova gara di apertura in Bahrain. Ovviamente, la situazione del virus rimane fluida, ma abbiamo l'esperienza della scorsa stagione con tutti i nostri partner e promotori per adattarci di conseguenza e in sicurezza nel 2021".


Il calendario 2021

28 marzo Bahrain,  Sakhir

18 aprile  Emilia Romagna, Imola 

2 maggio da confermare (probabile Portogallo, Portimao)

9 maggio Spagna, Barcellona 

23 maggio Monaco 

6 giugno Azerbaijan, Baku 

13 giugno Canada, Montreal 

27 giugno Francia, Le Castellet 

4 luglio Austria, Spielberg 

18 luglio Gran Bretagna, Silverstone 

1 agosto Ungheria, Budapest 

29 agosto Belgio, Spa-Francorchamps 

5 settembre Olanda, Zandvoort 

12 settembre  Italia, Monza 

26 settembre Russia, Sochi 

3 ottobre Singapore 

10 ottobre  Giappone, Suzuka 

24 ottobre  USA, Austin 

31 ottobre Messico, Città del Messico 

7 novembre Brasile, San Paolo 

21 novembre Australia, Melbourne 

5 dicembre  Arabia Saudita, Jeddah 

12 dicembre Abu Dhabi 



F1, ufficializzato il calendario della stagione 2021, si parte in Bahrain e si chiude ad Abu Dhabi
Tags: 2021, bahrain, Formula 1, imola, monza

Share this story: