Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan

Giro d’Italia, a Padova vince il belga Merlier, secondo posto per Jonathan Milan


Spettacolo di pubblico a Prato della Valle, piena di gente la piazza più grande d’Italia

MILAN PIAZZATO

Se non vince, arriva secondo. Jonathan Milan non è riuscito a calare il poker nella tappa di Padova, si è dovuto accontentare del secondo posto alle spalle del belga Tim Merlier, a sua volta al secondo successo di tappa in questo Giro d’Italia dopo la vittoria di Fossano. Milan è rimasto intrappolato nella pancia del gruppo all’ultimo chilometro, sul rettilineo conclusivo è riuscito comunque a piazzare un tentativo di rimonta, ma gli è mancato l’acuto finale. Il velocista friulano ha comunque rafforzato la sua maglia ciclamino di leader della classifica a punti. I numeri raccontano la sua regolarità: su sei volate disputate tre vittorie e tre secondi posti .


FUGA GENEROSA

La tappa era partita da Fiera di Primiero, in Trentino. Dopo le tante salite degli ultimi giorni, gli uomini di classifica hanno potuto rifiatare in una frazione di trasferimento in discesa verso il Veneto. La corsa a lungo è stata animata dall’azione di cinque uomini, di cui quattro italiani: Marstri, Pietrobon, Affini e Fiorelli oltre al danese Honoré, rimasti a lungo al comando della corsa sia pur con un vantaggio mai rassicurante, sono stati ripresi quando al traguardo mancavano 10 km.


SPETTACOLO DI PUBBLICO

Sulle vie del Veneto il pubblico ha regalato spettacolo: tantissima gente a bordo strada per applaudire il passaggio della corsa, mentre migliaia di persone hanno affollato Prato Della Valle, la bellissima e gigantesca piazza di Padova: è la più grande in Italia, in Europa seconda soltanto alla Piazza Rossa di Mosca. Ovviamente nulla di nuovo in classifica generale, con Tadej Pogacar sempre saldamente in maglia rosa. Il maltempo oggi ha graziato la corsa, su Padova si è scatenato un acquazzone pochi minuti dopo la fine della tappa.


SI VA IN FRIULI

Il Giro si prepara a vivere 19ª frazione per la quale ci si sposta in Friuli: partenza da Mortegliano, in provincia di Udine, traguardo a Sappada: è un tracciato misto, non mancano le salite, ma non è un percorso durissimo: lungo la strada tre gran premi della montagna, ma non di prima categoria: il passo Duron, la sella Valcalda e la cima Sappada, da scalare a 7 km dall’arrivo.



Argomenti

Jonathan Milan
Tadej Pogacar

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

    E' scattata l'operazione Europei, gli azzurri di Spalletti sono sbarcati in Germania

  • Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

    Azzurri, vittoria convincente contro la Bosnia Erzegovina, 1-0 per l'Italia con gol di Frattesi

  • Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

    Verso gli Europei, l'Italia da oggi riprende la preparazione; la prossima settimana si parte per la Germania

  • Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

    Nazionale, a Bologna uno scialbo 0-0 contro la Turchia. Per gli azzurri tanto possesso palla e poche occasioni

  • Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

    Giro d’Italia, Roma incorona Pogacar, a Merlier la volata di Roma

  • Il dominatore Tadej Pogacar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

    Il dominatore Tadej Pogačar impone la sua legge anche a Bassano del Grappa

  • A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

    A SAPPADA BELLA VITTORIA DI ANDREA VENDRAME

  • Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

    Giro d’Italia, Pogacar concede una tregua, vince il tedesco Steinhauser

  • Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo

    Giro d’Italia, incontenibile Pogacar, cala il pokerissimo

  • POGACAR! SEMPRE E SOLO POGACAR AL GIRO D’ITALIA

    POGACAR! SEMPRE E SOLO POGACAR AL GIRO D’ITALIA