Il digitale e il tram si sposano per Firenze, ecco www.tramedartefirenze.it, comprende circa 200 luoghi

19 giugno 2021, ore 08:00

E' un modo nuovo per vivere la città toscana, con il suo volto forse meno conosciuto ma ricco di fascino, così come il suo lato più moderno, sfruttando parte del suo passato


Il nuovo sito www.tramedartefirenze.it (in doppia lingua italiano/inglese) è dedicato alla Firenze appena fuori dal centro storico e dai circuiti turistici più frequentati , di cui attraverso immagini inedite e storie si raccontano tutti i luoghi d'interesse compresi nell'arco di circa 1,5 km (circa 20 minuti a piedi). Ne viene fuori una città più ampia, ma che così è anche più vicina.

E’ UN PROGETTO IN MOVIMENTO,  CHE SI AMPLIERA’

La rete, per ora 17 kilometri, conta un flusso, più o meno, di circa 37 milioni di passeggeri l’anno. Comprende, al momento, la linea T1 (26 fermate da Villa Costanza a Careggi) e la linea T2 (12 fermate da Unità d'Italia a Peretola), ma che poi si allargherà con il  completamento  delle linee della tramvia fiorentina. Il progetto è Ideato, e a cura di Caterina Paolucci e Olivia Turchi per Associazione Via Maggio, realizzato da Gruppo Editoriale, in collaborazione con Gest (Gestione del Servizio Tramviario), con il contributo dell'assessorato al Turismo del Comune di Firenze e della Fondazione Cr Firenze. Stiamo parlando di oltre 200 luoghi d'interesse, divisi in 5 categorie - Top Attractions, Musei e Chiese, Parchi e Sport, Spettacoli e cultura, Botteghe e Mercati - tra cui preziosi e originali edifici sacri o di cultura come la Chiesa russa ortodossa della Natività, la prima sorta sul territorio italiano, o la Villa medicea a Careggi dove si spense  Lorenzo il Magnifico, ma anche centri dello spettacolo, come il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino, la Manifattura Tabacchi, eccezionale esempio di recupero di un ex spazio industriale diventato un vero e proprio 'centro fuori dal centro', il maestoso Palazzo di Giustizia a Novoli, lo straordinario Museo Stibbert, e ancora antiche chiese, di varia epoca  e di diversi culti. 

UNA PAGINA WEB “DEDICATA ” AD OGNI LUOGO

Tutti gli elementi compresi, saranno geolocalizzati e avranno una propria pagina web, con foto, descrizione, informazioni pratiche e correlati, e sarà fruibile attraverso una doppia opzione di navigazione: tramite la divisione in categoria o selezionando le fermate della tramvia. Ogni informazione sarà disponibile in Italiano ed inglese, ma si pensa di inserire anche altre lingue.

Il digitale e il tram si  sposano per Firenze, ecco www.tramedartefirenze.it, comprende circa 200 luoghi
Tags: Firenze, Tram, WEB

Share this story: