In Florida presto potrebbe entrare nei menu dei ristoranti la carne di pitone birmano

20 dicembre 2020, ore 19:00 , agg. alle 21:34

Gli scienziati stanno cercando di capire se la concentrazione di mercurio nell'animale non sia troppo elevata per poterlo consumare

Il pitone birmano potrebbe presto entrare nei menu dei ristoranti della Florida se gli scienziati confermeranno che il serpente - una specie estremamente invasiva nelle Everglades - è sicuro da mangiare.


Pericolo mercurio

La Florida Fish and Wildlife Conservation Commission sta collaborando con il Florida Department of Health per studiare i livelli di mercurio nei pitoni per determinare se possano essere consumati in sicurezza. Se così sarà, i serpenti potrebbero presto finire nei menu dei ristoranti e sulle tavole da pranzo in tutto lo stato americano. La Florida sta cercando di arginare questo tipo di rettile, diventato invasivo, con 'Python Challenge', la caccia al pitone.


Un serpente non velenoso

I pitoni birmani sono rettili non velenosi e si trovano principalmente nel sud della Florida, dove ormai rappresentano un serio rischio per la fauna selvatica autoctona della regione. Il serpente non è originario dello stato e ha iniziato ad apparire nelle Everglades negli anni '80. Tutto ha avuto origine probabilmente da un animale domestico fuggito o lasciato libero. I residenti vengono invitati dallo stato a uccidere i pitoni quando sia possibile in qualsiasi momento dell'anno e a segnalare eventuali avvistamenti ai funzionari. "Siamo all'inizio del processo per lo studio sul mercurio. Siamo attualmente nella fase di raccolta dei tessuti e il Covid ha spostato un po' la nostra linea temporale", ha detto alla CNN la portavoce della commissione per la fauna selvatica Susan Neel. "Il piano è che la maggior parte di questi campioni provenga da pitoni catturati dal nostro programma di eliminazione".


Il programma per l'eliminazione

The Python Elimination Program è guidato dalla commissione e dal distretto per la gestione delle acque della Florida meridionale e sta finanziando il nuovo studio sul mercurio. Finora, più di 6.000 pitoni sono stati rimossi dalle Everglades attraverso il programma. L'obiettivo dello studio è quello di sviluppare e condividere "avvisi di consumo per i pitoni birmani nel sud della Florida per informare meglio il pubblico", ha detto Neel, con la speranza che gli abitanti della Florida possano presto mangiare i pitoni per aiutare a gestire il loro numero arrivato al livello di guardia. "Il mercurio è un elemento naturale nell'ambiente ed è alto nelle Everglades", ha detto Mike Kirkland, il responsabile del programma di eliminazione Python. "Il mercurio si bioaccumula nell'ambiente e si possono trovare alti livelli di mercurio nella parte superiore della catena alimentare, dove i pitoni si sono purtroppo posizionati".


Ma la carne di pitone è buona?

Pare che quando i pitoni sono sicuri da mangiare, siano effettivamente deliziosi. Donna Kalil, prima donna cacciatrice nel programma di rimozione dei pitoni, ha finora catturato 473 serpenti. Quando cattura quelli più piccoli usa un kit di test del mercurio che ha acquistato online per confermare che siano sicuri da mangiare e poi li cucina. Usa una pentola a pressione per rendere la carne morbida e tenera. Successivamente aggiunge il sugo per la pasta, il peperoncino o il soffritto. "È davvero buono quando lo cucini bene", ha detto Kalil. Nonostante il suo amore per i pitoni, che lei chiama magnifiche creature, la donna sottolinea il rischio che rappresentano per la fauna selvatica della Florida e il grave danno che hanno già causato al suo ecosistema. I grandi pitoni possono mangiare grandi prede, compresi gli umani. "Abbiamo un grave problema con i pitoni, che è iniziato quando i proprietari irresponsabili di animali domestici li hanno rilasciati in natura e hanno praticamente mangiato tutti i mammiferi nativi nel Parco nazionale delle Everglades", ha concluso Kalil. 
In Florida presto potrebbe entrare nei menu dei ristoranti la carne di pitone birmano
Tags: carne, Everglades, Florida, mercurio, pitone, pitone birmano, Stati Uniti

Share this story: