Kim Jong Un è in Russia, presto l'incontro con Vladimir Putin. Sul tavolo "temi sensibili"

Kim Jong Un è in Russia, presto l'incontro con Vladimir Putin. Sul tavolo "temi sensibili"

Kim Jong Un è in Russia, presto l'incontro con Vladimir Putin. Sul tavolo "temi sensibili" Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


Il leader di Pyongyang è arrivato a bordo del suo treno blindato. Per il Ministro degli Esteri Tajani è il "peggior interlocutore possibile" per Putin. Che da Vladivostok parla anche di Trump

La conferma era arrivata dal Cremlino. Poi le immagini, trasmesse alla tv: un convoglio verde scuro viene trainato da una locomotiva delle ferrovie statali: Kim Jong Un è in Russia. L’incontro con il presidente Vladimir Putin è previsto in settimana, in una località segreta a est del Paese. Sul tavolo ci sarebbero "temi sensibili", come ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitri Peskov. Uno su tutti, la fornitura di armi. Dalla Corea del Nord potrebbero arrivare artiglieria e missili anticarro in cambio di tecnologia satellitare avanzata e sottomarini a propulsione nucleare. 


MINISTRO TAJANI, PEGGIOR INTERLOCUTORE POSSIBILE

Un incontro su cui si è espresso anche il Ministro degli Esteri e vicepremier Antonio Tajani. "La Russia cerca sostegno, anche di tipo militare e alleati e si rivolge al peggiore interlocutore possibile, Kim Jong Un" ha dichiarato questa mattina in Non Stop News. "La Corea del Nord ha un atteggiamento aggressivo nell'Indo-Pacifico, continua ad essere condannata per i lanci di missili e le sue minacce, queste sono cose che non fanno ben sperare". "Anche la Cina" ha concluso Tajani "è preoccupata dall'atteggiamento di Mosca, la scorsa settimana ho chiesto al ministro degli Esteri cinese di spingere la Russia a tornare a più miti consigli". 


PUTIN A VLADIVOSTOK

Intanto il presidente russo partecipa al Forum economico dell'Oriente, in corso a Vladivostok. Da qui è tornato sulla controffensiva ucraina, che - ha detto - ha portato alla morte di 71mila soldati di Kiev senza ottenere alcun risultato. Poi un'ammissione storica: l'Unione Sovietica ha commesso un errore portando i suoi carri armati a Praga e Budapest. "Abbiamo ammesso da tempo che questa parte della politica dell'Unione Sovietica era sbagliata e ha portato solo all'escalation delle tensioni", ha detto Putin, rispondendo al moderatore della discussione, che ha citato le autorità ceche e ungheresi secondo cui "l'Urss si è comportata come un colonizzatore". Infine il giudizio su Donald Trump, considerato un perseguitato per ragioni politiche. Anche se, ha affermato Putin, le misure degli Stati Uniti nei confronti della Russia non cambieranno, chiunque dovesse diventare il nuovo presidente americano.


Argomenti

Antonio Tajani
Corea del Nord
Kim Jong Un
Russia
treno
Vladimir Putin
Vladivostok

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Novecento trattori bloccano Bruxelles. Alta tensione del giorno del Consiglio Agricoltura

    Novecento trattori bloccano Bruxelles. Alta tensione del giorno del Consiglio Agricoltura

  • La madre di Alexei Navalny vede il corpo del figlio. "Vogliono seppellirlo in segreto"

    La madre di Alexei Navalny vede il corpo del figlio. "Vogliono seppellirlo in segreto"

  • Scuola, stop ai cellulari anche per uso didattico. La stretta annunciata dal Ministro Valditara

    Scuola, stop ai cellulari anche per uso didattico. La stretta annunciata dal Ministro Valditara

  • Times, "Navalny è stato ucciso con un colpo al cuore". La madre del dissidente fa causa a Mosca

    Times, "Navalny è stato ucciso con un colpo al cuore". La madre del dissidente fa causa a Mosca

  • Giulio Regeni, dopo otto anni si è aperto il processo a carico dei quattro 007 egiziani

    Giulio Regeni, dopo otto anni si è aperto il processo a carico dei quattro 007 egiziani

  • Medio Oriente, Israele limita l'accesso alla Spianata delle moschee. Hamas invita alla mobilitazione

    Medio Oriente, Israele limita l'accesso alla Spianata delle moschee. Hamas invita alla mobilitazione

  • Firenze, crolla il cantiere di un supermercato. Si scava sotto le macerie, aperta un'inchiesta

    Firenze, crolla il cantiere di un supermercato. Si scava sotto le macerie, aperta un'inchiesta

  • L'accappatoio e la chitarra. Roma omaggia Rino Gaetano con una grande mostra a Trastevere

    L'accappatoio e la chitarra. Roma omaggia Rino Gaetano con una grande mostra a Trastevere

  • Identitalia, la mostra che celebra i marchi storici italiani. Presente anche RTL 102.5

    Identitalia, la mostra che celebra i marchi storici italiani. Presente anche RTL 102.5

  • Vent'anni fa nasceva Facebook, cambiando social e società. Due miliardi gli utenti attivi ogni giorno

    Vent'anni fa nasceva Facebook, cambiando social e società. Due miliardi gli utenti attivi ogni giorno