L’estate e il problema del caldo torrido, per porre rimedio non servono semplici consigli, ma regole precise

10 luglio 2022, ore 08:00

Al caldo torrido estivo si sopravvive, basta affrontare le alte temperature con regole precise e non improvvisare

Caldo torrido, afa, assenza di vento, temperature alle stelle, sono fenomeni tipici dell’estate, soprattutto con i cambiamenti climatici in atto. Fenomeni che alle nostre latitudini diventano sempre più difficili da affrontare. Non possiamo chiuderci in casa con il condizionatore acceso 24 ore su 24. Allora come si sopravvivere al caldo estivo? Con semplici regole che passano dall’alimentazione all’idratazione, fino all’attività fisica senza soffrire.


I cibi

La cucina mediterranea ci viene in aiuto. Gli esperti consigliano d'estate di mangaire molta frutta e verdura, evitando però cibi come i fritti che saranno buoni, ma fanno aumentare la temperatura corporea. Bene pesche, melone, anguria,ciliegie, frutta ricca d’acqua, dissetanti ed energetica. Meglio evitare il caffè perché, sempre gli esperti sostengono che l’uso eccessivo può causare tachicardia e disturbi del sonno, che possono essere amplificati anche dal caldo torrido. L’acqua è la bevanda ideale. Se ne dovrebbe consumare almeno due litri al giorno.


Il caldo in casa

Se non esiste un impianto di condizionamento dell’aria in casa, allora, d'estate, per evitare appartamenti bollenti e con temperature altissime,  è bene tenere chiuse finestre e persiane esposte al sole. per evitare sprechi. Si possono aprire al tramonto per far arieggiare le stanze. Un altro consiglio degli esperti è quello di non uscire di casa tra le 12 e le 17, ovvero quando le temperature raggiungono il picco massimo. Ovviamente non sempre è possibile, se proprio si deve uscire in questi orari, allora è preferibile indossare indumenti leggeri in cotone e lino, evitando quelli in nylon o in materiali acrilici. Se invece si possiede un condizionatore è bene usarlo con attenzione, nel caso mancasse, allora un semplice rimedio è quello di creare corridoi di aria. È un metodo antico ma efficace.


Lo sport

Praticare sport d’estate, sotto il caldo torrido è veramente difficile. A meno che si tratti di nuoto, in mare o piscina, vanno evitate le ore più calde. È opportuno programmare le uscite a piedi, o in bicicletta al mattino presto o la sera, quando le temperature sono più basse e sopportabili e soprattutto avere una buona scorta d’acqua da consumare durante la seduta sportiva.


L’estate e il problema del caldo torrido, per porre rimedio non servono semplici consigli, ma regole precise
Tags: estate, caldo, temperature

Share this story: