L'Intelligenza artificiale protagonista nel bene e nel male nel 2024, è tra i pericoli cyber del prossimo anno

L'Intelligenza artificiale protagonista nel bene e nel male nel 2024, è tra i pericoli cyber del prossimo anno

L'Intelligenza artificiale protagonista nel bene e nel male nel 2024, è tra i pericoli cyber del prossimo anno Photo Credit: foto agenzia fotogramma.it


L'anno che sta per arrivare sarà caratterizzato dall'aumento dell'uso dell'intelligenza Artificiale, ma non sempre a scopi benevoli, gli esperti la inseriscono tra i pericoli cyber per il 2024

L'arrivo del 2024 porterà un aumento degli attacchi hacker sponsorizzati da uno Stato o legati all'attivismo politico, ma anche l'interferenza nelle elezioni o nei grandi eventi con l'intelligenza artificiale. Ci sarà meno phishing, ma spunteranno più siti fasulli in cui attirare gli utenti. Sono alcune delle previsioni per il 2024 nel settore della cybersicurezza, che di anno in anno vede impennare gli attacchi nel mondo.


Il rapporto Clusit

Secondo quanto emerge l'ultimo rapporto Clusit, sono aumentati di ben quattro volte i pericoli per la sicurezza di chi usa la rete. Ma quelli che abbiamo citato non sono gli unici pericoli. le tensioni sul fronte sicurezza. Le tensioni geopolitiche, inaspritesi dal conflitto in Medio Oriente e dal protrarsi della guerra in Ucraina, il numero degli attacchi informatici promossi da uno Stato potrebbero aumentare nel corso del 2024. E' quanto sostengono gli esperti di sicurezza di Kaspersky. Questi attacchi saranno legati probabilmente ai furti o crittografia dei dati, violazione delle infrastrutture tecnologiche, spionaggio a lungo termine e sabotaggi informatici.


I pericoli delle guerre

Non solo il furto dei dati nel modo tradizionale dai server, ma a causa dei  principali conflitti globali, gli esperti prevedono un forte aumento dell'attività degli hacker che prenderanno di mira, con attacchi mirati obiettivi militari e istituzionali e che punteranno a creare confusione con la diffusione di fake news, così come da previsioni 2024 di Google-Mandiant.


Gli eventi politici

Il 2024 sarà caratterizzato da tanti eventi politici come le elezioni in Unione europea nel mese di giugno, mentre a novembre si vota negli Stati Uniti, ma anche grandi manifestazioni sportive come le Olimpiadi di Parigi, nel mese di luglio, e i campionati europei di calcio in Germania a giugno. Tutti obiettivi che potrebbero essere presi di mira secondo gli esperti sicurezza di Fortinet, per mettere in atto attacchi informatici. La preoccupazione maggiore degli esperti è per l'ambito politico e la diffusione, sempre maggiore per l'uso sempre più diffuso dell'IA generativa. "Probabilmente vedremo l'intelligenza artificiale potenziare l'interferenza elettorale nel 2024" - ha spiegato a Forbes Shivajee Samdarshi, chief product officer di Venafi - "Dalla creazione di deepfake convincenti all'aumento della disinformazione mirata, il concetto stesso di fiducia, identità e democrazia saranno sotto la lente". "L'IA ha creato nuove strade per la criminalità informatica e la vigilanza proattiva contro gli attacchi diventerà una priorità sempre più importante"  ha osservato Rob Price, della società Snow Software "Ciò sarà particolarmente difficile perché continueremo a vedere una carenza di persone formate per svolgere alcune delle funzioni di gestione della sicurezza informatica".


Meno phishing, più siti fasulli

Gli esperti della sicurezza informatica prevedono che il 2024 gli utenti della rete saranno sempre meno ingannati dal cosiddetto "phishing", ovvero la truffa online che si concretizza principalmente attraverso messaggi di posta elettronica ingannevoli, ma saranno sempre più ingannati dai  siti fasulli.  L'obiettivo dei criminali informatici è sempre quello di rubare informazioni alle vittime usando siti fasulli che ingannano gli utenti  attraverso repliche di siti più famosi il cui indirizzo internet varia però di una o due lettere rispetto al dominio più popolare. 


Argomenti

AI
IA
Cybesicurezza

Gli ultimi articoli di Sergio Gadda

  • Il 10% autovelox mondiali sono installati in Italia, peggio di noi solo Russia e Brasile, il Codacons, nessuna traccia dell'osservatorio multe

    Il 10% autovelox mondiali sono installati in Italia, peggio di noi solo Russia e Brasile, il Codacons, nessuna traccia dell'osservatorio multe

  • Il piccolo comune di Montebello Vicentino (Vi) attiva l’assessorato alla gentilezza, contro bullismo e baby gang

    Il piccolo comune di Montebello Vicentino (Vi) attiva l’assessorato alla gentilezza, contro bullismo e baby gang

  • Indiscrezioni della stampa spagnola, l'attaccante francese Kylian Mbappe ha firmato un contratto con il Real Madrid

    Indiscrezioni della stampa spagnola, l'attaccante francese Kylian Mbappe ha firmato un contratto con il Real Madrid

  • Re Carlo III esclude il ritorno del figlio Harry come rappresentante della famiglia reale

    Re Carlo III esclude il ritorno del figlio Harry come rappresentante della famiglia reale

  • Brian Wilson, uno degli artefici dei Beach Boys soffre di demenza, chiesta la custodia legale

    Brian Wilson, uno degli artefici dei Beach Boys soffre di demenza, chiesta la custodia legale

  • I minorenni stanno online fino a tre ore al giorno, usano social e vedono programmi in streaming , lo svela un’indagine

    I minorenni stanno online fino a tre ore al giorno, usano social e vedono programmi in streaming , lo svela un’indagine

  • Sanremo , la terza serata,  in testa Angelina Mango con "La Noia", show di Russell Crowe sul palco dell'Ariston

    Sanremo , la terza serata, in testa Angelina Mango con "La Noia", show di Russell Crowe sul palco dell'Ariston

  • Russell Crowe superospite a Sanremo, Scatenate l'inferno, poi suona con la sua band

    Russell Crowe superospite a Sanremo, Scatenate l'inferno, poi suona con la sua band

  • A Sanremo, Paolo Jannacci e Stefano Massini, il dolore per i morti sul lavoro

    A Sanremo, Paolo Jannacci e Stefano Massini, il dolore per i morti sul lavoro

  • Ramazzotti festeggia i primi 40 anni di "Terra Promessa", dal palco dell'Ariston l'appello "Basta sangue, basta guerra"

    Ramazzotti festeggia i primi 40 anni di "Terra Promessa", dal palco dell'Ariston l'appello "Basta sangue, basta guerra"