Lutto nel mondo della musica, è morto a Los Angeles, a 59 anni, il rapper Coolio, autore di Gangsta's paradise,

29 settembre 2022, ore 10:15

A darne notizia, il suo amico e manager, Jarez Posey che però non ha fornito dettagli sulle cause del decesso. Coolio vinse un Grammy awards per Gangsta's paradise, brano colonna sonora di "Pensieri pericolosi" film con Michelle Pfeiffer

Mondo del rap in lutto Artis Leon Ivey Jr., in arte Coolio. E' stato trovato senza vita da un amico che lo ospitava nel bagno di casa a  Los Angeles. Il musicista aveva 59 anni. È stato tra i nomi più importanti della scena hip-hop degli anni '90. Con uno dei suoi successi, 'Gangsta's Paradise', vinse un Grammy per la migliore performance rap da solista nel 1995, colonna sonora del film di 'Dangerous minds', con Michelle Pfeiffer.

Protagonista degli anni '90

Coolio ha iniziato la sua carriera rap in California alla fine degli anni '80, ma è diventato famoso a livello mondiale nel 1995 quando ha pubblicato 'Gangsta's Paradise' per la colonna sonora del film 'Dangerous mind', sugli schermi italiani uscito come 'Pensieri pericolosi'. È stato premiato come miglior performance rap solista per questo brano alla cerimonia dei Grammy Awards dell'anno successivo.

Successo planetario con 'Gangsta's Paradise'

Con un gancio ripreso dal brano 'Pastime Paradise' di Stevie Wonder del 1976,  'Gangsta's Paradise' ha venduto milioni di copie in tutto il mondo raggiungendo la vetta delle classifiche pop in 16 paesi e diventando il brano numero uno di Billboard nel 1995. Il brano è considerato una pietra miliare della musica rap. Il ritornello del brano rielabora quello del pezzo di Stevie Wonder, il cui testo fu cambiato da Coolio per essere più attinente all'argomento della vita in strada, dandogli un'atmosfera più oscura. La canzone comincia con una citazione dal salmo 23 della Bibbia, e parla di come la società odierna marginalizzi nei quartieri più poveri le persone che ci vivono, costringendole a vivere in certi ambienti degradati, e di conseguenza spingendoli a vivere situazioni pericolose, inducendoli ad una vita da criminali. In un'intervista al TG1 dell'ottobre 2013, Coolio ha affermato: «non sono io ad aver scritto la canzone, ma è lei che è venuta da me».

Indagini sulle cause della morte

Per ora le cause della morte del musicista non sono note, i sanitari intervenuti dopo la chiamata di un amico che ospitava, al momento del malore, il rapper,  hanno parlato di un blocco cardiaco, ma per conoscere esattamente le cause del decesso saranno necessari ulteriori approfondimenti clinici. Coolio  era andato in bagno mentre si trovava nella casa dell'amico che poi non vedendolo tornare, si è allarmato ed è andato a cercarlo. Lo ha trovato senza vita, a terra, ormai morto. 


Michelle Pfeiffer, addolorata

Numerosi i messaggi di cordoglio alla notizia della morte del rapper, anche l'attrice Michelle Pfeiffer, star di 'Dangerous mind' ha scritto di avere "il cuore spezzato".

Lutto nel mondo della musica, è morto a Los Angeles, a 59 anni, il rapper Coolio, autore di Gangsta's paradise,
Tags: Coolio, Dangerousmind, foto agenzia fotogramma. it, Grammy, rap

Share this story:

Le altre notizie di
Musica