Nuoro. Ucciso dopo una festa di paese, si è consegnato il giovane sospettato, è il nipote della vittima

Nuoro. Ucciso dopo una festa di paese, si è consegnato il giovane sospettato, è il nipote della vittima

Nuoro. Ucciso dopo una festa di paese, si è consegnato il giovane sospettato, è il nipote della vittima


Tra le ipotesi al vaglio degli inquirenti anche quella di una faida di famiglia. In manette è finito Antonello Piras, 21 anni, che ha confessato l'omicidio

Si è consegnato, nella notte, ai carabinieri il giovane di Lula che era irreperibile dopo l'omicidio di Nico Piras, l'operaio di 42 anni ucciso nel centro del paese tra domenica e lunedì, in conclusione della manifestazione Cortes Apertas. Secondo le prime indiscrezioni il giovane, che aveva fatto perdere le tracce lunedì mattina, si chiama Antonello Piras, ha 21 anni, ed è un nipote della vittima.


Una coincidenza o no ?

Proprio oggi, davanti ai giudici della Corte d'Assise d'Appello di Cagliari, è in programma la riapertura del processo bis contro Nico Piras e la sua ex moglie Alice Flore, di 38 anni, accusati di omicidio premeditato nei confronti di Angelo Maria Piras, fratello di Nico. L'uomo, come riporta l'agenzia Ansa, era stato assassinato a colpi di fucile il 25 gennaio del 2015 nelle campagne di Lula, forse, per una questione di eredità. Ora, dopo l'omicidio di Piras, il processo potrebbe slittare.


Oggi l'autopsia sul corpo della vittima

In giornata è prevista l'autopsia sul corpo della vittima, mentre il funerale si svolgerà domani. Come hanno fatto capire gli inquirenti tutte le ipotesi sono possibili, ma una in particolare avrebbe preso piede e cioè quella della faida di famiglia. Antonello Piras, 21 anni, nipote di Nico Piras, ha ammesso l'omicidio. Piras che si è costituito ai militari della Compagnia di Bitti, accompagnato dai suoi legali Francesco Mossa e Giovanni Angelo Colli, è il figlio di Angelo Maria Piras, fratello di Nico. Antonello Piras si era reso irreperibile da lunedì mattina, da quando i carabinieri hanno iniziato a cercarlo perché ritenevano avesse avuto un ruolo nell'omicidio dello zio, che sarebbe maturato dopo una discussione durante la manifestazione Cortes Apertas. Il 42enne Nico Piras era stato raggiunto da due colpi di pistola all'addome ed era stato ricoverato in condizioni critiche nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Francesco di Nuoro, dove è morto martedì scorso, a causa delle gravi ferite che avevano compromesso alcuni organi interni. L'assassino, reo-confesso, si trova adesso nel carcere nuorese di Badu 'e Carros, dove resta a disposizione del magistrato che sta coordinando l'inchiesta, Ireno Satta.


Argomenti

agenziafotogramma.it
confessione
faida
fotogramma
Nuoro

Gli ultimi articoli di Max Viggiani

  • Per 9 ragazzi su 10 esiste il rischio di essere vittime sul web, lo rivela uno studio pubblicato oggi

    Per 9 ragazzi su 10 esiste il rischio di essere vittime sul web, lo rivela uno studio pubblicato oggi

  • "Voglio una squadra con la faccia incazzata": così Antonio Conte nella presentazione ufficiale a Napoli

    "Voglio una squadra con la faccia incazzata": così Antonio Conte nella presentazione ufficiale a Napoli

  • Gran Bretagna, William compie 42 anni, Re Carlo diffonde foto con il Principe bambino

    Gran Bretagna, William compie 42 anni, Re Carlo diffonde foto con il Principe bambino

  • Un ragazzo di 18 anni è morto schiacciato mentre era su un mezzo agricolo, è successo nel Lodigiano

    Un ragazzo di 18 anni è morto schiacciato mentre era su un mezzo agricolo, è successo nel Lodigiano

  • Nel 2032 l'Inps avrà perdite consistenti per miliardi di euro, le cause sono la longevità e la bassa fecondità

    Nel 2032 l'Inps avrà perdite consistenti per miliardi di euro, le cause sono la longevità e la bassa fecondità

  • Vendita record all'asta, a Parigi, per "Il Melone" di Chardin pagato ben 26, 7 milioni di euro

    Vendita record all'asta, a Parigi, per "Il Melone" di Chardin pagato ben 26, 7 milioni di euro

  • Il mondo del vino ricorda il gastronomo Luigi Veronelli, in Toscana riunite le eccellenze dell'enologia italiana

    Il mondo del vino ricorda il gastronomo Luigi Veronelli, in Toscana riunite le eccellenze dell'enologia italiana

  • Atletica, dopo nove mesi, ad Ostrava, nei 400 ostacoli, è tornata a brillare la stella di Alessandro Sibilio

    Atletica, dopo nove mesi, ad Ostrava, nei 400 ostacoli, è tornata a brillare la stella di Alessandro Sibilio

  • La vicenda dell'Infermiera killer di Piombino, ergastolo per la donna nel processo d'appello bis

    La vicenda dell'Infermiera killer di Piombino, ergastolo per la donna nel processo d'appello bis

  • Calcio. Il mercato allenatori sta tenendo banco. Conte, Gasperini e Pioli i nomi di cui si parla di più

    Calcio. Il mercato allenatori sta tenendo banco. Conte, Gasperini e Pioli i nomi di cui si parla di più