Ok al via ai negoziati per l'Ucraina all'Ue, ma l'Ungheria non dà il via libera per nuovi fondi a Kiev, e Putin ringrazia

Ok al via ai negoziati per l'Ucraina all'Ue, ma l'Ungheria non dà il via libera per nuovi fondi a Kiev, e Putin ringrazia

Ok al via ai negoziati per l'Ucraina all'Ue, ma l'Ungheria non dà il via libera per nuovi fondi a Kiev, e Putin ringrazia Photo Credit: agenziafotogramma.it


Il premier ungherese Viktor Orban, machiavellico protagonista del Consiglio europeo. Il suo no a nuovi aiuti all'Ucraina e promessa di rendere complicati i negoziati per far entrare Kiev nell'Ue lo rendono molto gradito a Putin

Parte dei destini dell'Ucraina, se non tutti, al momento, sono subordinati alle mosse di un leader europeo: il premier ungherese, Viktor Orban,  che nel corso della lunga e combattuta riunione notturna, ha posto il veto su un nuovo rilascio di aiuti a Kiev, rivendicando tutti i fondi europei destinati all'Ungheria e bloccati a causa delle violazioni dello Stato di diritto, che sarebbero stati distratti sull'Ucraina. "Ho sempre detto che se qualcuno vuole modificare il bilancio, allora è una grande opportunità per l'Ungheria per chiarire che deve ottenere ciò a cui ha diritto. Non la metà, o un quarto" ha detto il primo ministro in un'intervista a Kossuth Radio. Orban ha bloccato 50 miliardi di euro (55 miliardi di dollari) di aiuti Ue per l'Ucraina, ma non ha bloccato invece l'apertura ai negoziati di adesione di Kiev all'Unione europea. E' infatti uscito dalla stanza, astenendosi dal voto. Tuttavia non ha certo lanciato un messaggio rassicurante, quando, in seguito, ha sottolineato che «ci saranno circa 75 occasioni in cui il governo ungherese potrà fermare questo processo». 


 E il Cremlino approva

L'ingresso dell'Ucraina e della Moldavia nella Unione europea potrà "destabilizzare" l'Unione europea, che ha deciso di avviare le procedure per la loro ammissione solo per motivi "politici". Ha ammonito il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, citato dall'agenzia Interfax . "La Unione Europea - ha proseguito Peskov - già non sta attraversando i tempi migliori della sua storia, sia in termini di funzionamento dell'unione sia nell'economia. Perciò ovviamente è chiaro che questa (l'avvio della procedura per l'ammissione di Ucraina e Moldavia) è una decisione assolutamente politicizzata per il desiderio della Ue di dimostrare sostegno a questi due Paesi". Il portavoce, ha aggiunto che "ovviamente questi nuovi membri possono destabilizzare la Ue" perché l'Unione ha sempre avuto "criteri severi per l'ingresso" e "al momento è ovvio che né l'Ucraina né la Moldavia rispondono a questi criteri".  Poi Peskov ha lodato l'Ungheria definita, "un Paese sufficientemente indipendente per difendere i suoi interessi", riferendosi alla decisione del premier ungherese Viktor Orbani di bloccare i nuovi finanziamenti a Kiev.


Argomenti

Ucraina
ConsiglioUe
Cremlino
Ungheria
ViktorOrban

Gli ultimi articoli di Maria Paola Raiola

  • Artisti, icone di moda all'ultimo Festival di Sanremo: lo scrive il Financial Times che loda i  look maschili

    Artisti, icone di moda all'ultimo Festival di Sanremo: lo scrive il Financial Times che loda i look maschili

  • Scoppia la coppia d'oro del web: Fedez e Chiara Ferragni  sarebbero ormai separati

    Scoppia la coppia d'oro del web: Fedez e Chiara Ferragni sarebbero ormai separati

  • Stupri Caivano: rito immediato per i nove coinvolti negli abusi sulle due cuginette , lo ha deciso il gip

    Stupri Caivano: rito immediato per i nove coinvolti negli abusi sulle due cuginette , lo ha deciso il gip

  • Omicidio Regeni: domani al via il processo a Roma, nelle liste dei testi ci sono anche Al Sisi e Matteo Renzi

    Omicidio Regeni: domani al via il processo a Roma, nelle liste dei testi ci sono anche Al Sisi e Matteo Renzi

  • Suicidio Giovanna Pedretti: parla Lorenzo Biagiarelli, non chiedo scusa, non inseguo pietà e non torno in tv

    Suicidio Giovanna Pedretti: parla Lorenzo Biagiarelli, non chiedo scusa, non inseguo pietà e non torno in tv

  • Adolescenti e sentimenti: uno su due vive la violenza nella relazione, secondo un report di Save the Children

    Adolescenti e sentimenti: uno su due vive la violenza nella relazione, secondo un report di Save the Children

  • Delitto Matteuzzi: ergastolo per Giovanni Padovani, uccise l'ex colpendola anche con una panchina

    Delitto Matteuzzi: ergastolo per Giovanni Padovani, uccise l'ex colpendola anche con una panchina

  • Sanremo, buona la prima, ascolti record per la serata d'apertura: Amadeus, privilegio e responsabilità

    Sanremo, buona la prima, ascolti record per la serata d'apertura: Amadeus, privilegio e responsabilità

  • Morto, dopo nove giorni, il diciottenne che aveva fatto surf sul cofano di un auto nel trevigiano

    Morto, dopo nove giorni, il diciottenne che aveva fatto surf sul cofano di un auto nel trevigiano

  • Scuola: maturità 2024, ecco le materie della seconda prova scritta, scelte dal Ministero

    Scuola: maturità 2024, ecco le materie della seconda prova scritta, scelte dal Ministero