Pompei, non solo l'eruzione ma anche un terremoto. Ritrovati due corpi nello Scavo dei Casti Amanti

Pompei, non solo l'eruzione ma anche un terremoto. Ritrovati due corpi nello Scavo dei Casti Amanti

Pompei, non solo l'eruzione ma anche un terremoto. Ritrovati due corpi nello Scavo dei Casti Amanti Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


Due uomini, morti sotto i muri in cui avevano cercato rifugio. Per il direttore Zuchtriegel riusciamo ad avvicinarci agli ultimi istanti di quei giorni. Soddisfazione dal Ministro Sangiuliano

La massa di lava bollente, la violenta eruzione del vulcano. Ma non solo. Perché prima dell'esplosione che nel 79 d.C. la distrusse, lasciando molti abitanti senza scampo, a Pompei ci fu anche un terremoto. È quanto racconta l’ultimo ritrovamento emerso dagli scavi nel Parco Archeologico. Nell’Insula dei Casti Amanti gli studiosi hanno visto tornare alla luce due nuovi corpi, sepolti sotto il crollo di un muro avvenuto - spiegano - nella fase finale di sedimentazione dei lapilli.

I DUE CORPI NELL’INSULA

Erano due uomini di almeno 55 anni. Quando li hanno ritrovati giacevano riversi su un lato, in un ambiente di servizio della casa in cui probabilmente si erano rifugiati per scappare dalla furia intorno a loro. Uno dei due rimasto per secoli con un braccio alzato, cristallizzato nel tempo, come a proteggersi da quanto gli stava cadendo addosso. Secondo quanto emerge dalle prime analisi svolte sul campo, entrambi sarebbero morti per le numerose ferite provocate dal crollo di parti dell’edificio. Insieme a loro, nella stanza, trovate anche alcune monete in bronzo e argento, databili al periodo repubblicano, nel II secolo a.C., e in quello di Vespasiano.

LE PARETI SQUARCIATE

Ma a lasciare gli studiosi senza parole sono state le condizioni delle pareti, che mostrano tutta la forza delle scosse, con l'intera sezione superiore crollata travolgendo uno dei due. Emerse anche un'anfora verticale, ciotole e brocche. La calce sul balcone della cucina, pronta per essere utilizzata in quelli che dovevano essere lavori di riparazione nelle vicinanze. Le anfore usate per il trasporto del vino, le tracce di un santuario domestico, con un affresco votivo. Scene di vita domestica, travolta e distrutta improvvisamente.

LA DIMENSIONE UMANA DELLA TRAGEDIA

"Con le analisi e le metodologie riusciamo ad avvicinarci agli ultimi istanti di chi ha perso la vita" ha detto il direttore del Parco archeologico di Pompei, Gabriel Zuchtriegel. "In una delle discussioni di cantiere, durante il recupero dei due scheletri, uno degli archeologi indicando le vittime che stavamo scavando, ha detto una frase che mi è rimasta impressa e che sintetizza forse la storia di Pompei, quando, ha dichiarato: 'questo siamo noi'. A Pompei, infatti, l'avanzamento delle tecniche non ci fa mai dimenticare la dimensione umana della tragedia, piuttosto ce la fa vedere con più chiarezza" ha aggiunto.

SANGIULIANO, ECCELLENZA ITALIANA

Soddisfazione è stata espressa anche dal Ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano. Questo ritrovamento "dimostra quanto ancora vi sia da scoprire riguardo la terribile eruzione del 79 d.C. e conferma l'opportunità di proseguire nelle attività scientifiche di indagine e di scavo" ha detto. "Pompei è un immenso laboratorio archeologico che negli ultimi anni ha ripreso vigore, stupendo il mondo con le continue scoperte portate alla luce e manifestando l'eccellenza italiana in questo settore".


Argomenti

Domus Casti Amanti
Pompei
Sangiuliano
Scavi archeologici

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

    Giulia Tramontano, un anno dopo il delitto Impagnatiello racconta in aula la sua verità

  • Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

    Raid israeliano su un campo profughi a Rafah. Almeno quaranta i morti, centinaia i feriti

  • Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

    Maiorca, crolla la terrazza di un ristorante. Quattro i morti e numerosi i feriti

  • Spagna, Irlanda e Norvegia riconosceranno lo Stato palestinese. Israele richiama i suoi ambasciatori

    Spagna, Irlanda e Norvegia riconosceranno lo Stato palestinese. Israele richiama i suoi ambasciatori

  • Campi flegrei, si lavora per verificare la sicurezza degli edifici. Domani vertice a Palazzo Chigi

    Campi flegrei, si lavora per verificare la sicurezza degli edifici. Domani vertice a Palazzo Chigi

  • Iran, è morto il presidente Raisi. Le reazioni internazionali e le nuove elezioni

    Iran, è morto il presidente Raisi. Le reazioni internazionali e le nuove elezioni

  • Anzola dell'Emilia, fermato un collega per l'omicidio dell'ex vigilessa Sofia Stefani

    Anzola dell'Emilia, fermato un collega per l'omicidio dell'ex vigilessa Sofia Stefani

  • Ucraina, visita a sorpresa di Blinken a Kiev. Vladimir Putin giovedì sarà in Cina

    Ucraina, visita a sorpresa di Blinken a Kiev. Vladimir Putin giovedì sarà in Cina

  • Ucraina, raid intensi su Kharkiv. Lavrov, se l'Occidente vuole combattere Mosca è pronta

    Ucraina, raid intensi su Kharkiv. Lavrov, se l'Occidente vuole combattere Mosca è pronta

  • Milano, aggredisce la Polizia e rimane ferito. Ancora gravi ma stabili le condizioni dell'agente colpito ieri

    Milano, aggredisce la Polizia e rimane ferito. Ancora gravi ma stabili le condizioni dell'agente colpito ieri