Serie A, clamorosa sconfitta del Milan a Monza, i rossoneri falliscono il sorpasso sulla Juventus

Serie A, clamorosa sconfitta del Milan a Monza, i rossoneri falliscono il sorpasso sulla Juventus

Serie A, clamorosa sconfitta del Milan a Monza, i rossoneri falliscono il sorpasso sulla Juventus Photo Credit: agenziafotogramma.it


Questi i risultati della domenica: Monza-Milan 4-2, Frosinone-Roma 0-3, Lazio-Bologna 1-2, Udinese-Cagliari 1-1, Empoli-Fiorentina 1-1. In classifica Inter a + 9 sulla Juventus e a + 11 sul Milan

MONZA-MILAN 4-2

Il Milan ha gettato al vento un’ottima occasione, niente sorpasso sulla Juventus. A esultare è il Monza, che per la prima volta batte una grande in questa stagione. Partita molto emozionante all’U Power stadium: nel finale della primo tempo i padroni di casa piazzano un doppio colpo, protagonista Dani Mota che prima guadagna il rigore trasformato da Pessina poi raddoppia con un bellissimo tiro a giro. A inizio ripresa Milan in 10 per l’espulsione di Jović; quando tutto sembra perduto per la squadra di Pioli arriva la reazione: pur in inferiorità numerica i rossoneri accorciano le distanze con Giroud e a due minuti dal novantesimo pareggiano con Pulisic. La pazza idea della vittoria in rimonta e in inferiorità numerica si insinua nella mente del Milan. Ma è il Monza a segnare due gol nel recupero prima con Bondo poi con Colombo. Pioli dovrà riflettere sulla formazione con cui ha iniziato la partita, eccesso di turn over e troppe riserve in campo. E poi ci si chiede perché il Milan per reagire abbia sempre bisogno di prendere uno schiaffo. Il Monza ha vissuto la serata più esaltante del suo campionato Inviato da iPhone

FROSINONE-ROMA 0-3

Il calcio sa essere strano, spietato, affascinante. Dopo aver assistito al primo tempo nessuno avrebbe potuto pronosticare la larga vittoria della Roma: il Frosinone per un tempo ha messo sotto i giallorossi, la squadra di Di Francesco ha avuto almeno sette-otto palle gol: clamorose le occasioni non sfruttate da Suolè e Caio Jorge. La Roma ha fatto centro alla seconda occasione utile, bravissimo il giovane difensore Hujisen ha condurre una azione personale da metà campo: arrivato al limite dell’area ha scagliato in rete un tiro perfetto, potente e preciso. Nella ripresa il Frosinone ha sentito il colpo e ha faticato a raggiungere i livelli della prima frazione. Con maggiori spazi a disposizione la Roma è ripartita e a chiuso il match. Al 26esimo ha raddoppiato Azmoun, tap in su respinta corta di Turati, al 35esimo ha chiuso i conti Paredes su rigore. La Roma resta così agganciata al treno europeo, è sesta a quattro punti dal quarto posto. Il Frosinone ora ha solo tre punti di margine sulla zona calda. 

LAZIO-BOLOGNA 1-2

Il Bologna fa sul serio e si conferma in piena zona Champions, la Lazio vede complicarsi il suo cammino verso l’Europa. Questo il verdetto dello scontro diretto dell’Olimpico. Partita bella, tirata e discussa. Sono partiti meglio i biancocelesti, gli emiliani sono cresciuti alla distanza. Alla società di Lotito non è piaciuto l’arbitraggio di Maresca, ma questo non annacqua il giudizio sulla qualità espressa dalla squadra di Thiago Motta. Lazio in vantaggio a metà del primo tempo con Isaksen, dopo un triangolo con Immobile. Poco dopo parata miracolosa di Skorupski, ancora su Isaksen. Un errore della Lazio in costruzione dal basso regala il pareggio ad Azzuozi. Prima dell’intervallo salvataggio sulla linea di Lucumi su Guendouzi. Il Bologna, sopravvissuto a un primo tempo di sofferenza, nella seconda frazione ha fatto emergere la sua qualità: alla mezzora il gol del sorpasso di Zirkzee. La Lazio, stanca, non ha più avuto la forza di reagire


EMPOLI-FIORENTINA 1-1

Pareggio nel derby, poco spettacolo al Castellani, ma per entrambe un piccolo passo. I viola non abdicano nella corsa all’Europa, ma il quarto posto è avanti sette punti; i padroni di casa mettono un latro mattoncino – non ancora decisivo – verso la salvezza. Meglio la Fiorentina nel primo tempo, in vantaggio con una rasoiata in diagonale di Beltran. Convincente la reazione dell’Empoli nella ripresa, pareggio con un rigore trasformato con freddezza e precisione da Niang. Nel finale prevalgono equilibrio e paura di scoprirsi. 


UDINESE-CAGLIARI 1-1

Il punticino a testa non consente una svolta ma solo un piccolo passo in avanti per entrambe. I sardi restano al penultimo posto, i friulani resta a + 3 sul quartultimo posto. Al Blue Enerrgy stadium un tempo a testa. E’ stata l’Udinese a partire meglio, per cercare subito una vittoria per allontanarsi dalla zona calda: bello e meritato il gol del vantaggio segnato da Zemura dopo nemmeno un quarto d’ora. Appena prima dell’intervallo guizzo di testa di Gaetano per il gol dell’1-1. Nella ripresa Cagliari più convincente, clamorosa la traversa colpita da Lapadula. Ma il risultato non cambia più. 


Argomenti

Bologna
calcio
Lazio
Milan
Roma
serie A

Gli ultimi articoli di Paolo Pacchioni

  • A Brescia nuova udienza per la riapertura del processo per la strage di Erba. Rosa e Olindo in aula

    A Brescia nuova udienza per la riapertura del processo per la strage di Erba. Rosa e Olindo in aula

  • Piano sicurezza alle OIimpiadi di Parigi, il presidente Macron conferma la cerimonia inaugurale sulla Senna

    Piano sicurezza alle OIimpiadi di Parigi, il presidente Macron conferma la cerimonia inaugurale sulla Senna

  • Via libera della Procura, possono essere celebrati i funerali delle vittime della strage nella centrale idroelettrica

    Via libera della Procura, possono essere celebrati i funerali delle vittime della strage nella centrale idroelettrica

  • Jannik Sinner parte bene nel torneo di Montecarlo, battuto senza problemi Sebastian Korda

    Jannik Sinner parte bene nel torneo di Montecarlo, battuto senza problemi Sebastian Korda

  • Centrale elettrica di Suviana, ridotte al minimo le speranze di trovare in vita i quattro superstiti

    Centrale elettrica di Suviana, ridotte al minimo le speranze di trovare in vita i quattro superstiti

  • Nel 2024 il marzo più caldo di sempre, aumenta la temperature globale; prepariamoci a una estate torrida

    Nel 2024 il marzo più caldo di sempre, aumenta la temperature globale; prepariamoci a una estate torrida

  • Le bellezze di Roma ospiteranno l'ultima tappa del Giro d'Italia, traguardo con il Colosseo sullo sfondo

    Le bellezze di Roma ospiteranno l'ultima tappa del Giro d'Italia, traguardo con il Colosseo sullo sfondo

  • Serie A, la Juve batte la Fiorentina, risorge il Napoli; cade l'Atalanta, colpo salvezza del Cagliari

    Serie A, la Juve batte la Fiorentina, risorge il Napoli; cade l'Atalanta, colpo salvezza del Cagliari

  • Forte terremoto a Taiwan,

    Forte terremoto a Taiwan, numerosi crolli e almeno 9 morti; rientrata l'allerta tsunami

  • Raid israeliano a Gaza, uccisi sette operatori umanitari che stavano distribuendo aiuti

    Raid israeliano a Gaza, uccisi sette operatori umanitari che stavano distribuendo aiuti