Serie A, Juve-Napoli non si gioca, Atlanta a valanga sul Cagliari, il Milan batte lo Spezia, solo un pari per l’Inter con la Lazio, vincono Parma e Benevento

04 ottobre 2020, ore 20:12

L’Atalanta travolge il Cagliari 5-2, Lazio-Inter 1-1, Parma-Verona 1-0, Benevento-Bologna 1-0, Milan-Spezia 3-0

Napoli-Juventus

Il Napoli non è mai partito per Torino, dove era atteso dalla Juventus per il posticipo serale. I bianconeri invece si presenteranno regolarmente all’Allianz Stadium. La Lega Calcio con una nota ha ribadito che la partita si deve giocare. Il Napoli in risposta ha confermato che non partirà per Torino, a questo punto si andrebbe al 3-0 per la Juventus a Tavolino. La società di De Laurentiis ha già annunciato che farà ricorso.

Atalanta-Cagliari

L'Atalanta è sempre più inarrestabile, e si conferma macchina da gol. Contro il Cagliari finisce 5-2 per i bergamaschi. In vantaggio in avvio con Muriel, si fanno raggiungere da Godin prima che Gomez, Pasalic e Zapata portino la Dea sul 4-1. Nella ripresa la squadra di Di Francesco riesce a riprendere in mano la partita per qualche minuto e a trovare la rete del 4-2 con Joao Pedro, prima che il nuovo entrato Lammers metta a segno il quinto centro nerazzurro con un goal capolavoro.

Lazio-Inter

Pareggio 1-1 all'Olimpico tra Lazio e Inter. I nerazzurri passano in vantaggio grazie a un destro di Lautaro Martinez nel primo tempo, ma vengono raggiunti nella ripresa dal colpo di testa di Milinkovic-Savic. In un finale molto teso le squadre chiudono in dieci per le espulsioni di Immobile prima e Sensi poi, entrambi per falli di reazione. La squadra di Conte perde così la vetta della classifica, staccata di due punti da Atalanta e Milan.

Parma-Verona

Una rete di Kurtic dopo soli 30 secondi di gioco consente al Parma di battere 1-0 il Verona al Tardini. Dopo l'avvio fulmineo i padroni di casa lasciano l'iniziativa agli ospiti che vanno vicinissimi al pareggio al 22': Pezzella di testa salva sulla linea il tiro di Faraoni. Sul finire del tempo il Parma sfiora il raddoppio. Nella ripresa chance per Favilli poi Sepe blocca il colpo di testa di Gunter. Per il Parma è questa la prima vittoria della stagione.

Benevento-Bologna

Il Benevento di Inzaghi conquista la seconda vittoria su tre partite, battuto il Bologna 1-0. A decidere il match è la rete di Lapadula al 66’, abile a irrompere nel cuore dell’aria avversaria dopo un’azione d’angolo. Decisivo il portiere dei campani, Montipò, autore di diverse parate determinanti ai fini del risultato. Secondo successo stagionale per il Benevento dopo quello contro la Sampdoria.

Milan-Spezia

Il Milan a San Siro batte 3-0 lo Spezia e aggancia l'Atalanta in vetta con 9 punti. Primo tempo equilibrato, ma è Donnarumma il più impegnato, prima su un retropassaggio rischioso di Calabria e poi su un destro di Verde. Pioli inserisce Calhanoglu e dal piede del turco parte il cross su punizione che Leao di suola spedisce alle spalle di Rafael. Theo Hernandez raddoppia al 76', ancora Leao fa tris al 78'. Quindi in classifica Milan ed Atalanta in testa a punteggio pieno, con 9 punti, seguono a 7 Sassuolo ed Inter, a 6 Napoli, Verona e Benevento, Juventus, Lazio e Roma a 4, Genoa, Bologna, Fiorentina, Sampdoria, Spezia e Parma 3, Cagliari 1, ferme a 0 Torino, Udinese e Crotone. 

Serie A, Juve-Napoli non si gioca, Atlanta a valanga sul Cagliari, il Milan batte lo Spezia, solo un pari per l’Inter con la Lazio, vincono Parma e Benevento
Tags: serie a

Share this story: