Serie A, la Juventus a San Siro Batte il Milan 3-1 e si rilancia per lo scudetto, l'Inter Perde contro la Sampdoria ma resta a -1 dai rossoneri

06 gennaio 2021, ore 22:54 , agg. alle 11:22

Due gol di Chiesa ed una rete di Mckennie mettono fine all'imbattibilità del Milan che durava da 27 partite, i rossoneri, che restano comunque primi in classifica, pagano la panchina corta

Milan-Juventus 1-3

A San Siro la Juventus batte 3-1 il Milan e si rilancia nella lotta scudetto. Per i rossoneri arriva la prima sconfitta in campionato dopo 27 risultati utili consecutivi. Protagonista della serata Federico Chiesa, che prima colpisce un palo e poi, imboccato da Dybala di tacco, segna il gol del vantaggio al 18'. Il Milan reagisce e trova il pareggio con un bel tiro di Calabria allo scadere del primo tempo. Nella ripresa però i cambi di Pirlo, favorito da una panchina più lunga, chiudono la partita. Prima il raddoppio, ancora con Chiesa al 62' e poi il 3-1 definitivo, confezionato dalla panchina, con Kulusevski che serve a McKennie il pallone che chiude il match.


Sampdoria-Inter 2-1

L'Inter perde a Genova contro la Sampdoria ed interrompe così la striscia consecutiva di 8 vittorie in campionato. Giornata storta per i nerazzurri iniziata con il rigore sbagliato all'11' da Sanchez, parato da Audero, con successiva traversa di Young sulla respinta. Due ex di turno poi, Candreva su rigore al 23' per fallo di mano di Barella e Keita Balde al 38', hanno battuto Handanovic già prima dell'intervallo. Nella ripresa l'Inter accorcia con De Vrij al minuto 20', ma nonostante il forcing finale la squadra di Conte non riesce a pareggiare.


Napoli-Spezia 1-2

Vera e propria impresa dello Spezia, che allo stadio Diego Armando Maradona batte in inferiorità numerica il Napoli, che perde così terreno nella rincorsa al quarto posto e si fa superare in classifica dal Sassuolo. Petagna entra e sblocca la partita al 13' del secondo tempo, ma prima il rigore di Nzola al 23' (fallo di Ruiz su Pobega) e poi lo stesso Pobega al 36' firmano la clamorosa impresa ospite.


Crotone-Roma 1-3

La Roma vince a Crotone e resta attaccata al treno dell'alta classifica. Giallorossi che chiudo il match nei primi 45 minuti di gioco, con una doppietta di Borja Mayoral nella prima mezz'ora, poi un rigore ancora conquistato dallo stesso attaccante e trasformato da Mkhitaryan. Secondo tempo in controllo da parte dei giallorossi, colpiti solo da Golemic su una delle pochissime distrazioni difensive. Per il Crotone altra sconfitta ed ultimo posto in classifica in solitaria.


Lazio-Fiorentina 2-1

La Lazio torna alla vittoria in campionato, sblocca la partita dopo soli 6 minuti di gioco con Caicedo e la chiude con Immobile ad un quarto d'ora dalla fine. La squadra di Prandelli ci prova ma manca di precisione, e trova il gol del definitivo 2-1 su calcio di rigore a due minuti dallo scadere con il solito Vlahovic. Per Inzaghi tre punti fondamentali per non perdere terreno dai piani alti della classifica.


Atalanta-Parma 3-0

L'Atalanta è tornata la macchina perfetta da gol di inizio stagione. I bergamaschi passano in vantaggio dopo solo un quarto d'ora dall'inizio della partita grazie alla rete di Muriel servito da Ilicic. Nella ripresa il colombiano lascia il posto al connazionale Zapata che ci mette pochi minuti per segnare la rete del raddoppio. Poi arriva il gol di Gosens a chiudere i giochi e a complicare la già precaria posizione dell'allenatore del Parma Fabio Liverani.


Le altre partite

Il Sassuolo torna al successo, batte il Genoa 2-1. Shomurodov risponde a metà della ripresa al vantaggio neroverde firmato da Boga al 52’, ma a 7’ dalla fine Raspadori sigla il gol vittoria. Il Verona sfiora a Torino la seconda vittoria consecutiva in trasferta: non basta però la rete siglata da Dimarco al 67’, perché all’84’ Bremer ristabilisce la definitiva parità. 1-1. Finisce 2-2 tra Bologna e Udinese: emiliani due volte in vantaggio con Tomiyasu (19’) e Svanberg (40’), ma raggiunti dai friulani con Pereyra (40’) e Arslan (92’).


La Classifica

Milan 37 punti, Inter 36, Roma 33, Juventus 30, Sassuolo 29, Napoli 28, Atalanta 28, Lazio 25, Hellas Verona 24,  Benevento 21, Sampdoria 20, Bologna 17, Udinese 16, Fiorentina 15, Cagliari 14, Spezia 14, Torino 12, Parma 12, Genoa 11, Crotone 9. 


Serie A, la Juventus a San Siro Batte il Milan 3-1 e si rilancia per lo scudetto, l'Inter Perde contro la Sampdoria ma resta a -1 dai rossoneri
Tags: 16a giornata, Milan-Juventus, Sampdoria-inter, Serie A

Share this story: