Tiromancino, vent'anni fa usciva La Descrizione Di Un Attimo

25 febbraio 2020, ore 21:00

Il quinto album in studio segnò un punto di svolta nella carriera della band di Federico Zampaglione: "E' il disco che mi ha cambiato la vita"

VENT'ANNI DI UN ALBUM STORICO

Il 25 febbraio 2000, esattamente vent'anni fa, usciva "La descrizione di un attimo", il quinto album in studio dei Tiromancino. Per molti la storia di Federico Zampaglione e dei Tiromancino comincia proprio da qui, da questo disco che ha segnato per sempre la carriera della una band ma che ha anche messo un punto importante nella storia della musica italiana. 

"E' il disco che mi ha cambiato la vita", dice Zampaglione in un'intervista a Billboard Italia. "Fu un album difficile perché inizialmente erano rimasti tutti un po' perplessi: il mondo dell'underground sentiva un disco con delle melodie troppo cantabili, mentre quello del pop lo sentiva con dei suoni strani, troppo diversi dal resto". Oggi tutti riconoscono il valore di quell'album, compresi tanti artisti che gli hanno voluto rendere omaggio come testimoniano le storie pubblicate oggi da Zampaglione: da Jovanotti a Biagio Antonacci, da Giuliano Sangiorgi a Elisa.

Tiromancino, vent'anni fa usciva La Descrizione Di Un Attimo

LA STORIA DEL DISCO

L'album esce durante il Festival di Sanremo del 2000, in cui per la prima volta partecipano i Tiromancino insieme a Riccardo Sinigallia con il brano "Strade" nella categoria Nuove Proposte, piazzandosi secondi. Da lì, la svolta. Tutti cominciano ad accorgersi di questa band dal sound particolare, molto sperimentale ma con una vena tipicamente cantautorale che mette d'accordo tutti. Il secondo singolo estratto è proprio la title track, una ballata che che rimarrà nella storia della band come uno dei loro più grandi successi, accompagnato da un divertente videoclip diretto da Frankie Hi-Nrg e Riccardo Sinigallia, che vede protagonisti Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi nei panni di Tarzan e Jane. A portare fortuna a questo album ci pensa anche Ferzan Ozpetek che inserì "Due Destini", altro storico successo contenuto ne "La descrizione di un attimo", nella colonna sonora del suo celebre film "Le Fate Ignoranti". "Venne subito accolta con entusiasmo e ci aiutò parecchio", ricorda Zampaglione nell'intervista a Billboard.

I BRANI IN "FINO A QUI"

Nel 2018 "Due Destini" è stato riarrangiato e cantato in duetto con Alessandra Amoroso, che ha anticipato l'uscita dell'ultimo album fino ad ora pubblicato dai Tiromancino, "Fino a qui", una raccolta dei brani più significativi della storia del gruppo, che contiene altre tre canzoni tratte da "La descrizione di un attimo": la title track, che vede la collaborazione di Jovanotti, "Strade", realizzata con Calcutta, e "Muovo le ali di nuovo", con Fabri Fibra.

Tiromancino - La Descrizione Di Un Attimo

Tags: descrizione di un attimo, tiromancino, zampaglione

Share this story: