USA: cresce l’attesa per il duello tv tra Biden e Trump

USA: cresce l’attesa per il duello tv tra Biden e Trump

USA: cresce l’attesa per il duello tv tra Biden e Trump Photo Credit: fotogramma.it


A partire dalle 21:00 (le 3:00 ora italiana), il Presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il suo sfidante per la corsa alla Casa Bianca Donald Trump risponderanno in diretta ai giornalisti della Cnn

Mancano poche ore al duello televisivo tra Donald Trump, candidato del partito repubblicano per la corsa alla Casa Bianca, e Joe Biden, presidente in carica dei democratici, in corsa per il secondo mandato. I due si affronteranno sulla rete Cnn per circa 90 minuti, rispondendo alle domande dei moderatori, i giornalisti Jake Tapper e Dana Bash. La diretta comincerà questa sera alle 21:00, le 3:00 in Italia.


Il dibattito

Per la politica americana il duello televisivo è un appuntamento ormai irrinunciabile. Gli elettori lo attendono – ufficialmente – per comprendere meglio i programmi e le intenzioni dei candidati. L’impressione, tuttavia, è che a farla da padrona non siano i contenuti proposti dagli speaker, quanto piuttosto lo stile comunicativo, la capacità di sintesi, l’abilità retorica e l’immagine complessiva che saranno in grado di far arrivare al pubblico. I duellanti sono consci del valore di questo appuntamento, dunque impiegano tutte le forze a disposizione per prepararsi al meglio, coinvolgendo spin doctor, esperti di comunicazione e di linguaggio del corpo. Nella sfida tutto conta: dal tono di voce alla prossemica, dall’uso dell’ironia alla posizione sul palco. Quest’ultimo fattore, in particolare, è molto rilevante: i team dei candidati lanciano una monetina, chi vince può scegliere per primo. Il team di Biden – ad esempio – si è orientato per il podio sulla destra.


Le novità

Il primo scontro televisivo che ha dato vita a questa tradizione mediatica risale al 1960, quando a sfidarsi erano J. F. Kennedy e Richard Nixon. Questo è il primo anno in cui il duello avviene prima delle convention estive dei partiti, gli appuntamenti nei mesi di luglio e agosto in cui, rispettivamente, repubblicani e democratici incoroneranno ufficialmente Trump e Biden. A differenza degli scorsi anni a organizzare il dibattito non è stata un’apposita commissione indipendente, ma i team dei due candidati che hanno preso accordi diretti con l’emittente per decidere le regole.

La prima novità rilevante è l’assenza di pubblico nello studio di Atlanta, dove si terrà la diretta. I candidati saranno, dunque, soli con i moderatori. I giornalisti saranno aiutati da un’ulteriore regola: i microfoni dei due candidati si accenderanno solo quando verrà data loro al parola, evitando accavallamenti e interruzioni. Non è chiaro se saranno i conduttori stessi a gestire l’accensione dei microfoni o la regia.

Per rispondere a ogni domanda Trump e Biden avranno due minuti di tempo, poi all’avversario di turno verrà dato un minuto di tempo per la replica e ancora un ulteriore minuto per la controreplica. Una luce rossa comincerà a lampeggiare quando saranno a circa cinque secondi dalla fine del tempo a disposizione, e la luce diventerà fissa quando il tempo sarà esaurito. A disposizione degli speaker un blocchetto con una penna e dell’acqua. Non sarà possibile portare sul podio appunti o dichiarazioni preparate.

Esprimere concetti di senso compiuto (su tematiche tendenzialmente complesse, come strategie belliche, previsioni economiche e programmi elettorali) in due minuti è di per sé molto complicato. Potrebbe essere ancora più complesso per Biden e Trump che hanno rispettivamente 81 e 78 anni e, negli ultimi mesi, non hanno dato prova di grande lucidità nei loro comizi o negli eventi pubblici a cui partecipavano, incappando spesso in errori, lapsus, gesti e movimenti poco comprensibili in relazione al contesto in cui si trovavano.


Le previsioni

Dopo il dibattito, i candidati si sfideranno solo un'altra volta prima del voto di novembre, il prossimo 10 settembre sulla Abcnews. Tutti gli Stati Uniti attendono con curiosità l’appuntamento di questa sera e, nelle tv americane, queste ore diventano il trionfo di sondaggisti ed esperti di comunicazione che provano a immaginare quale sarà il risultato del duello.

Le chance di Donald Trump di vincere le elezioni sono al 65,7% a fronte del 33,7% di Joe Biden. E' la previsione di Nate Silver, il fondatore di FiveThirtyEight considerato il guru dei sondaggi. Per Silver, Biden potrebbe vincere il voto popolare di misura con il 47,2% contro il 47,1% di Trump.



Argomenti

biden
dibattito
elezioni
rtl1025
stati uniti
trump
usa

Gli ultimi articoli di Massimo Lo Nigro

  • Terrore offline: guasti informatici in tutto il mondo mandano in tilt aziende, aeroporti e uffici

    Terrore offline: guasti informatici in tutto il mondo mandano in tilt aziende, aeroporti e uffici

  • Messina Denaro: trovato il secondo covo del boss, arrestato un favoreggiatore

    Messina Denaro: trovato il secondo covo del boss, arrestato un favoreggiatore

  • Ischia e i tassisti “furbetti”: corse da 35 euro pagate 75

    Ischia e i tassisti “furbetti”: corse da 35 euro pagate 75

  • Turista aggredito da un orso in Trentino, è in ospedale

    Turista aggredito da un orso in Trentino, è in ospedale

  • Brescia, picchiavano le figlie “non brave musulmane”. Familiari in fuga dopo la condanna

    Brescia, picchiavano le figlie “non brave musulmane”. Familiari in fuga dopo la condanna

  • Salute, mangiar male costa fino a 289 euro all’anno

    Salute, mangiar male costa fino a 289 euro all’anno

  • Università: 3 atenei italiani tra i migliori 100 in Europa

    Università: 3 atenei italiani tra i migliori 100 in Europa

  • Maxi operazione antimafia: sequestrati beni per oltre 131 milioni di euro

    Maxi operazione antimafia: sequestrati beni per oltre 131 milioni di euro

  • Clima: giugno 2024 è stato il più caldo di sempre

    Clima: giugno 2024 è stato il più caldo di sempre

  • Paura in Texas: quattro bagnanti aggrediti da un branco di squali

    Paura in Texas: quattro bagnanti aggrediti da un branco di squali