Vladimir Putin parla alla Nazione e all'Occidente. "Fa rischiare una guerra nucleare"

Vladimir Putin parla alla Nazione e all'Occidente. "Fa rischiare una guerra nucleare"

Vladimir Putin parla alla Nazione e all'Occidente. "Fa rischiare una guerra nucleare" Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


Nel suo annuale discorso al Parlamento, il presidente russo punta il dito contro l'Occidente, assicurando che le truppe russe non lasceranno l'Ucraina e che il popolo è unito

Se i Paesi della Nato dovessero inviare truppe in Ucraina le conseguenze saranno tragiche, più che in passato. Ad assicurarlo è Vladimir Putin nel suo annuale discorso alla Nazione, indirizzato alla Russia ma anche all'Occidente. "Anche noi abbiamo armi capaci di raggiungere i vostri territori" spiega il presidente, pur precisando che è una "sciocchezza" dire che Mosca voglia attaccare l'Europa. Piuttosto è l'Occidente che "cerca di trascinare la Russia in una corsa agli armamenti che la logori", senza pensare che quello che sta escogitando "porta alla minaccia di un conflitto con armi nucleari e all'annientamento della civiltà". Quanto alle armi, il Cremlino starebbe completando i test del missile da crociera a propulsione nucleare "Burevestnik" e del missile sottomarino potenzialmente armabile con testate nucleari "Poseidon". Affermazioni non confermabili in maniera indipendente. 


"LA QUINTA ECONOMIA AL MONDO"

Rivolgendosi alle Camere unite del Parlamento, Putin ribadisce che l'Occidente colonialista cerca di indebolire e contenere lo sviluppo della Russia, che resta invece "la quinta" economia del mondo e che "nel prossimo futuro diventerà una delle quattro maggiori potenze economiche del mondo". Secondo il presidente russo, il tentativo di dividere il Paese è fallito, anche rispetto alla guerra in Ucraina, perchè "tutto il Paese sostiene i soldati russi impegnati nell'operazione militare" a Kiev. Operazione che andrà avanti, perchè, assicura Putin in conclusione del suo discorso, le truppe russe non si ritireranno mai e otterranno la vittoria.


EUROCAMERA, RESPONSABILE DELLA MORTE DI NAVALNY

Proprio mentre vengono pronunciate queste parole, l'Eurocamera vota invece una risoluzione secondo cui Vladimir Putin ha personalmente la responsabilità penale e politica per la morte di Alexei Navalny. Un testo approvato con 506 voti a favore, 9 contrari e 32 astenuti, ma che sottolinea come il popolo russo non debba essere confuso con il "regime guerrafondaio, autocratico e cleptocratico del Cremlino". 


Argomenti

Eurocamera
parlamento russo
Russia
Ucraina
Vladimir Putin

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Cybersecurity, nel 2023 aumentano gli attacchi. Pesano i conflitti, preoccupa l'intelligenza artificiale

    Cybersecurity, nel 2023 aumentano gli attacchi. Pesano i conflitti, preoccupa l'intelligenza artificiale

  • Israele attacca una base militare in Iran. Teheran: "Se ci sarà un nuovo errore la nostra risposta sarà definitiva"

    Israele attacca una base militare in Iran. Teheran: "Se ci sarà un nuovo errore la nostra risposta sarà definitiva"

  • Iran, se Israele attacca pronta un'arma mai usata prima. Dalla comunità internazionale appello alla de-escalation

    Iran, se Israele attacca pronta un'arma mai usata prima. Dalla comunità internazionale appello alla de-escalation

  • Centrale di Suviana, trovati due corpi. Sono 5 le vittime accertate. Le ricerche proseguono

    Centrale di Suviana, trovati due corpi. Sono 5 le vittime accertate. Le ricerche proseguono

  • Aeroporti di Roma, arriva Master of Mistakes, l'opera di Daniele Sigalot sul valore degli errori

    Aeroporti di Roma, arriva Master of Mistakes, l'opera di Daniele Sigalot sul valore degli errori

  • I libri si sentono soli, il viaggio di Luigi Contu nella biblioteca di famiglia e nella storia italiana

    I libri si sentono soli, il viaggio di Luigi Contu nella biblioteca di famiglia e nella storia italiana

  • Ucraina, esplosioni intorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhia. Tra Mosca e Kiev è scambio di accuse

    Ucraina, esplosioni intorno alla centrale nucleare di Zaporizhzhia. Tra Mosca e Kiev è scambio di accuse

  • Allerta massima in Israele per un possibile attacco dall'Iran. Hamas, "i colloqui a un punto morto"

    Allerta massima in Israele per un possibile attacco dall'Iran. Hamas, "i colloqui a un punto morto"

  • Gaza, la strage dei volontari. Per Israele è stato un errore, la comunità internazionale chiede chiarezza

    Gaza, la strage dei volontari. Per Israele è stato un errore, la comunità internazionale chiede chiarezza

  • Papa Francesco cambia il suo funerale e ricorda Benedetto XVI: "Era come un padre"

    Papa Francesco cambia il suo funerale e ricorda Benedetto XVI: "Era come un padre"