A Milano la situazione della sicurezza è fuori controllo, l'appello di Chiara Ferragni al sindaco Sala

14 luglio 2022, ore 08:00 , agg. alle 09:30

L'influencer, che conta numeri da capogiro su Instagram, pubblica una storia che fa il giro della Rete. Il suo sembra un vero grido d'allarme

Ipse dixit. Parla la Ferragni, influencer per antonomasia, e le sue parole fanno il giro della Rete. La moglie di Fedez fa un appello al sindaco Beppe Sala parlando della sicurezza a Milano. Ovviamente usa Instagram e i suoi 27,5 milioni di followers per denunciare un problema sociale molto grave. "Sono angosciata e amareggiata dalla violenza che continua ad esserci a Milano", scrive la Ferragni. Ogni giorno ho conoscenti e cari che vengono rapinati in casa, piccoli negozi al dettaglio di quartiere che vengono svuotati dell'incasso giornaliero, persone fermate per strada con armi e derubate di tutto". E poi ancora: "La situazione è fuori controllo. Per noi e i nostri figli abbiamo bisogno di fare qualcosa. Mi appello al nostro sindaco Beppe Sala".

L'ESCALATION DI REATI A MILANO

Milano, ma non solo Milano. Sono tante le città italiane dove i reati sono in aumento. L'appello al sindaco Sala della Ferragni porta a galla un problema sempre più sentito. Tanti personaggi del mondo della tv e della politica hanno risposto alla Ig stories della Ferragni, che è stata anche ripresa dall'agenzia Ansa. Quello della Ferragni sembra un vero grido d'allarme. La moglie di Fedez fa parlare tutti. E dopo essere entrata a gamba tesa in un argomento molto spinoso si susseguono i commenti. Tanti.

A Milano la situazione della sicurezza è fuori controllo, l'appello di Chiara Ferragni al sindaco Sala

COSA CAMBIERA' DOPO LE FRASI DELLA FERRAGNI?

Molti milanesi sperano che dopo la Ig stories della Ferragni possa cambiare qualcosa. Sin da subito. Ovviamente il problema della sicurezza è molto più grande di quanto si possa immaginare ed in molte città italiane si vive un clima molto pesante.

Tags: Chiara Ferragni, Giuseppe Sala, Milano, Sicurezza

Share this story: