Bagnino picchiato da un ingegnere: "Ora sogno di fare il carabiniere per difendere i più deboli"

Bagnino picchiato da un ingegnere: "Ora sogno di fare il carabiniere per difendere i più deboli"

Bagnino picchiato da un ingegnere: "Ora sogno di fare il carabiniere per difendere i più deboli"


A RTL 102.5 News interviene al telefono Gerardo Diotiaiuti, il diciannovenne che ha salvato una coppia di turisti a Marina di Camerota. Poi, è stato aggredito da un trentatreenne

"Non so se denuncerò. Per adesso sono uscito dall'ospedale e devo riprendermi dallo shock", Gerardo Diotiaiuti, 19 anni, bagnino di professione, interviene in radiovisione su Rtl 102.5 News. Lui, nei giorni scorsi, è stato vittima di una brutale aggressione in spiaggia a Marina di Camerota, in provincia di Salerno. Dopo aver salvato dal mare in tempesta alcuni bagnanti, una coppia di fidanzati, ha continuato a fischiare per farne uscire altri dall'acqua. Un ingegnere di 33 anni, però, l'ha presa male. Così, Gerardo è stato aggredito, picchiato. "Ho perso i sensi e sono finito in ospedale", dice in radiovisione.

"SOGNO DI DIVENTARE CARABINIERE"

Sempre dalla parte della giustizia, anche con la divisa da bagnino. Gerardo Diotiaiuti, però, sogna di indossare quella dell'Arma dei Carabinieri. "Il mio sogno, sin da bambino, è diventare carabiniere. Ho fatto la selezione. Ho superato la prova preselettiva, farò presto le prove fisiche", racconta a Rtl 102.5 News. Rebus sull'eventuale denuncia. "Sto parlando in queste ore con il mio avvocato, non so ancora cosa farò. Ma credo che sia davvero assurdo che si possano risolvere con le mani e con la violenza le cose in questo Paese. Non bisogna essere violenti", aggiunge, dice ancora.

"UN RAGAZZO ESEMPLARE": IL RITRATTO DI CHI CONOSCE GERARDO

Chi lo conosce da anni racconta a Rtl 102.5 News: "Gerardo è un ragazzo esemplare". Infatti, da sempre, il 19enne che ha salvato una coppia di turisti è appassionato di sport, nuoto. "Fa il bagnino da quando aveva 16 anni", dice un altro turista che lo conosce da diverso tempo. Prima di concludere il collegamento al telefono con Rtl 102.5 News, racconta: "Questo infortunio non cambierà i miei piani. Voglio indossare la divida da carabiniere. Ce la metterò tutta". 


Argomenti

Gerardo Diotiaiuti

Gli ultimi articoli di Francesco Fredella