Caldo record ed emergenza incendi in Canada e California, nella città di Lytton in fiamme il 90% del territorio

02 luglio 2021, ore 18:30

Le temperature nelle due nazioni hanno raggiunto livelli mai toccati in precedenza. Il termometro ha sfiorato anche i 50 gradi

Decine di incendi stanno investendo il Canada occidentale e la California dopo l'ondata di caldo africano che ha visto le temperature raggiungere livelli da primato nei due Stati. Più di mille persone sono state evacuate, ieri, nella provincia canadese della Columbia Britannica, quando un incendio ha bruciato il 90% della piccola città di Lytton, che ha stabilito un record nazionale per la temperatura più alta, raggiungendo i 49,6 C.


Afa killer

Gli esperti affermano che l'ondata di caldo è stata causata da un forte cambiamento climatico globale e ha provocato quasi 500 morti in Canada e almeno 16 negli Stati Uniti. Nel nord della California, le autorità locali hanno chiesto l'evacuazione di vaste aree di una contea dove un grave incendio ha bruciato circa 20.000 ettari ed è stato controllato solo per il 20%, come hanno riferito funzionari locali. Le fiamme infuriano da una settimana, dopo essere state scatenate da un fulmine. Una dozzina di focolai diversi sono stati segnalati in tutta la California, che l'anno scorso è stata colpita da alcun dei peggiori incendi della sua storia.


Raffica di incendi

La Columbia Britannica ha registrato 62 nuovi incendi nelle ultime 24 ore, ha precisato il primo ministro provinciale, John Horgan, in una conferenza stampa. "Non posso sottolineare abbastanza quanto sia estremo il rischio di incendio in questo momento in quasi ogni parte della Columbia britannica", ha detto Horgan. 

    


Caldo record ed emergenza incendi in Canada e California, nella città di Lytton in fiamme il 90% del territorio
Tags: caldo, California , Canada, incendi, Lytton

Share this story: