F1, in Bahrain pole position per la Red Bull di Verstappen, in Motogp pole per la Ducati di Bagnaia in Qatar

27 marzo 2021, ore 19:35
agg. 29 marzo 2021, ore 14:10

Secondo il campione del mondo Hamilton. bene le Ferrari con Leclerc quarto e Sainz ottavo, ottimo debutto per Valentino Rossi sulla Yamaha Petronas, quarto

È di Max Verstappen la prima pole position della stagione 2021 di Formula 1. L'olandese della Red Bull, sempre primo in tutte le sessioni di prove libere, si è ripetuto anche in qualifica, e con il tempo di 1:28:997 ha preceduto la Mercedes del campione del mondo Lewis Hamilton, 1:29:385. Seconda fila per l'altra Mercedes di Valtteri Bottas, quarto tempo per la Ferrari di Charles Leclerc, 1:29.678. Quinta posizione per l'AlphaTauri di Pierre Gasly, sesta la Mclaren di Daniel Ricciardo davanti al compagno Lando Norris, ottava la Ferrari di Carlos Sainz e nono posto per l'Alpine del rientrante Fernando Alonso. Chiude la top ten l'Aston Martin di Lance Stroll. Delusione per Seergio Perez, al debutto su Red Bull, fuori dalla q3 ed undicesimo in griglia, ma soprattutto per Sebastian Vettel, che all'esordio sull'Aston Martin non è andato oltre il diciottesimo tempo, davanti a Mick Schumacher, figlio del sette volte campione del mondo Michael. 


Le parole dei protagonisti

Max Verstappen apre la stagione così come aveva chiuso la passata, con una pole position: "Abbiamo fatto delle ottime prove qui in Bahrain sin dai test, ma non è una garanzia che si vada bene anche in gara. La macchina finora è stata molto buona, anche godibile da guidare. Chiaramente con il vento che cambia tanto non è facile trovare l'assetto giusto ma in qualifica tutto ha funzionato alla perfezione. Sicuramente sono molto contento della pole". Il campione del mondo, Lewis Hamilton, soddisfatto del secondo posto: ''Congratulazioni a Max, soprattutto per l'ultimo giro. Ha fatto grande lavoro. Io ho dato tutto quello che avevo, ma non è bastato. C'è sempre qualcosa di più da dare, ma questo era il massimo che potevo in questo momento. Ho tirato fuori dalla macchina il massimo potenziale, abbiamo fatto un bel lavoro dai test a ora. I ragazzi in fabbrica hanno fatto lavoro straordinario. Gli aerodinamici hanno portato grandi aggiornamenti per avvicinarci alla Red Bull. Essere così vicini, considerando come erano andati i test, non credo ci si potesse aspettare molto di più''. Sorpreso della performance il pilota della Ferrari Charles Leclerc: "Probabilmente siamo quelli che hanno migliorato di più dall'anno scorso. Come avevo detto già venerdì sera, non ci aspettavamo di essere così competitivi. Questa è una cosa positiva, ma dobbiamo restare con i piedi per terra. Qui è una gara abbastanza strana, dobbiamo aspettarci anche altri eventi. Per adesso, però, sembra che abbiamo fatto un bel passo in avanti''.


Motogp, pole tutta italiana con la Ducati di Bagnaia

Francesco Bagnaia conquista la prima pole stagionale della MotoGp, in Qatar sulla pista di Losail. Il pilota torinese della Ducati ha chiuso in 1'52"772, davanti al francese della Yamaha Fabio Quartararo, a 0"266, e allo spagnolo dell'altra Yamaha Maverick Vinales, terzo a 0"316. Quarto Valentino Rossi, al debutto sulla Yamaha Petronas in ritardo di 0"342. Il campione del mondo 2020, lo spagnolo Joan Mir, ha ottenuto solo il decimo tempo, a 0"910. Per Bagnaia, alla prima pole in carriera nella MotoGp, la realizzazione di un sogno: "Sono felicissimo, vorrei dare un grande abbraccio alla mia ragazza e alla mia famiglia. È stata una bellissima qualifica. Già ieri avevo detto che saremmo potuti arrivare sull'1'52". Ho visto che, piano piano, ci stavo arrivando, non me l'aspettavo, è un tempo incredibile. È il miglior modo per iniziare la nuova avventura con il team".


F1, in Bahrain pole position per la Red Bull di Verstappen, in Motogp pole per la Ducati di Bagnaia in Qatar
Tags: Bagnaia, Bahrain, Formula 1, Motogp, Verstappen

Share this story: