In questa emergenza Covid sette italiani su dieci sono favorevoli a trascorrere Pasqua e Pasquetta in casa

03 marzo 2021, ore 19:00

Secondo un recente sondaggio, di Emg-Different per Adnkronos, vista la situazione dei contagi, sette italiani su dieci sono favorevoli a restare a casa a Pasqua e Pasquetta

Secondo i risultati di un sondaggio, realizzato in questi ultimi giorni, vista la situazione dei contagi con un nuovo aumento dei positivi, soprattutto per le varianti del virus, in questa emergenza Covid, sette italiani su dieci si sono detti favorevoli a rinunciare agli incontri con familiari e amici per la Pasqua e alle tradizionali gite fuori porta di Pasquetta. A oltre un anno dall'inizio della pandemia, quindi, la diffusione del virus, nel nostro Paese, continua a fare paura e a condizionare le scelte di tanti. Così il 70% degli intervistati ha risposto di "sì" all'ipotesi di trascorrere in casa le prossime feste di Pasqua e Pasquetta, rinunciando, in particolare, alle scampagnate del lunedì dell'Angelo, contro il solo 21% dei contrari e il 9% di quelli che non hanno voluto rispondere. 


Sono più le donne che vogliono restare a casa

Per quanto riguarda le risposte date dal campione delle persone intervistate, tra chi è favorevole, ci sono soprattutto donne con il 75%, rispetto al 62% di uomini. Differente, invece, è il risultato in base all'età di chi è stato contattato. Infatti, tra i favorevoli a mettere da parte, almeno per quest'anno, le tradizionali gite e l'incontro con parenti e amici, il 63% ha meno di 35 anni, il 59% si trova nella fascia di età tra i 35 e i 54 anni. Il 78%, invece, ha un'età superiore ai 55 anni.


Il Centro e il Sud in controtendenza

Il dato relativo all'appartenenza geografica di chi ha risposto al sondaggio evidenzia che gli intervistati favorevoli, dal Centro e dal Sud, sono stati, rispettivamente, al 63% e al 60%, sotto il dato media nazionale, mentre sopra a quest'ultimo troviamo il Nordest con il 77% e il Nordovest al 76%. Di poco, più basso, è il riferimento che è arrivato dalle Isole, gli abitanti delle quali hanno risposto in modo favorevole al 69%. I risultati della ricerca riflettono anche quello che è un pò l'andamento delle prenotazioni e del turismo in Italia, all'interno delle singole zone, visto che è in vigore il divieto di spostamento tra le regioni.  Tutto il comparto è stato letteralmente messo in ginocchio dal Covid.



In questa emergenza Covid sette italiani su dieci sono favorevoli a trascorrere Pasqua e Pasquetta in casa
Tags: gita fuori porta, Pasqua, Pasquetta, scampagnata, sondaggio

Share this story: