Legambiente valuta le performance ambientali delle città italiane, al primo posto Trento, male le metropoli

Legambiente valuta le performance ambientali delle città italiane, al primo posto Trento, male le metropoli

Legambiente valuta le performance ambientali delle città italiane, al primo posto Trento, male le metropoli Photo Credit: AgenziaFotogramma.it


Milano 42esima, Roma solo 89esima. Ultime Catania e Palermo. Emerge dal report "Ecosistema Urbano". Una sostenibilità che in Italia sembra andare a rilento

Qualità dell’aria e dell’acqua, rifiuti, mobilità, ambiente urbano ed energia: sono queste le aree tematiche dei diciannove indicatori che compongono la graduatoria dei Comuni italiani per performance ambientale. Sono i dati contenuti nel report "Ecosistema Urbano 2023" stilato da Legambiente in collaborazione con Ambiente Italia e Il Sole 24 Ore, e che prende in considerazione 105 Comuni capoluogo.


LA CLASSIFICA

Al primo posto c’è Trento, seguita da Mantova e Pordenone. Al quarto posto c'è Treviso, a seguire Reggio Emilia. La prima città del Sud è al settimo posto dove si trova Cosenza; Cagliari al 16esimo, Oristano al 22esimo. Bisogna scendere al 42esimo per trovare Milano, che perde 4 posizioni rispetto alla scorsa edizione. 53esimo per Firenze, 58esimo per Genova. Solo all'89 posto la capitale, Roma, su cui pesano l'inquinamento atmosferico, troppe auto e l'alta produzione di rifiuti. Fanalino di coda infine per Caltanissetta, Catania e Palermo.


LE TENDENZE GENERALI

Dati che fotografano le tendenze generali del nostro Paese, che nonostante alcuni miglioramenti, come l'aumento della diffusione della raccolta differenziata e delle piste ciclabili, vede ancora alcune criticità. È il caso, ad esempio, del tasso medio di motorizzazione, che resta quello di trent'anni fa, con 66 auto ogni 100 abitanti e il trasporto pubblico ancora lontano dalle medie europee. Oppure delle perdite nella rete di distribuzione dell'acqua. Le nostre città, sottolinea Legambiente, andrebbero ripensate, anche seguendo l’esempio virtuoso di realtà italiane già esistenti.


Argomenti

auto
città italiane
Legambiente
mezzi pubblici
raccolta differenziata
Trento

Gli ultimi articoli di Ludovica Marafini

  • Giro d’Italia Women, il Blockhaus è di Neve Bradbury. Longo Borghini in rosa

    Giro d’Italia Women, il Blockhaus è di Neve Bradbury. Longo Borghini in rosa

  • Giro d’Italia Women, Lotte Kopecky firma la quinta tappa, Longo Borghini si conferma in rosa

    Giro d’Italia Women, Lotte Kopecky firma la quinta tappa, Longo Borghini si conferma in rosa

  • Giro d'Italia Women, vittoria in volata di Chiara Consonni, in maglia rosa resta Elisa Longo Borghini

    Giro d'Italia Women, vittoria in volata di Chiara Consonni, in maglia rosa resta Elisa Longo Borghini

  • Keir Starmer è il nuovo Primo Ministro inglese. "Ricostruiremo il Paese" assicura nel primo discorso

    Keir Starmer è il nuovo Primo Ministro inglese. "Ricostruiremo il Paese" assicura nel primo discorso

  • Le elezioni nel Regno Unito, laburisti verso una vittoria che potrebbe essere storica

    Le elezioni nel Regno Unito, laburisti verso una vittoria che potrebbe essere storica

  • Bologna, vittima di stupro si lancia dalla finestra per salvarsi. Arrestati tre giovani

    Bologna, vittima di stupro si lancia dalla finestra per salvarsi. Arrestati tre giovani

  • Garante della Privacy, la relazione sul 2023, tra intelligenza artificiale e odio online

    Garante della Privacy, la relazione sul 2023, tra intelligenza artificiale e odio online

  • Morte di Satnam Singh, arrestato il titolare dell'azienda agricola di Latina

    Morte di Satnam Singh, arrestato il titolare dell'azienda agricola di Latina

  • Giacomo Bozzoli è irreperibile. Ieri la condanna definitiva all'ergastolo per l'omicidio dello zio

    Giacomo Bozzoli è irreperibile. Ieri la condanna definitiva all'ergastolo per l'omicidio dello zio

  • Pontedera, 19enne violentata fuori da una discoteca. Fermato un coetaneo, avrebbe ripreso tutto col cellulare

    Pontedera, 19enne violentata fuori da una discoteca. Fermato un coetaneo, avrebbe ripreso tutto col cellulare