Serie A, anche il Napoli nella scia dell'Inter, la Juventus vola al quarto posto con i nuovi acquisti

06 febbraio 2022, ore 22:35

Questi i risultati della domenica in serie A: Juventus-Verona 2-0 ,Venezia-Napoli 0-2, Atalanta-Cagliari 1-2, Sampdoria-Sassuolo 4-0, Bologna-Empoli 0-0, Udinese-Torino 2-0. Posticipo del lunedì: Salernitana-Spezia

Il campionato è più aperto che mai. Il Napoli a Venezia ha vinto 2-0 e ha raggiunto il Milan al secondo posto a un solo punto dall'Inter, che deve recuperare una partita, ma sicuramente ora sente sul collo il fiato degli inseguitori. Anche perchè sabato prossimo i nerazzurri saranno ospiti proprio dei partenopei allo stadio Maradona, con Spalletti che sogna il sorpasso e Inzaghi che continua ad avere un cattivo rapporto con gli scontri diretti. In zona Champions passo falso dell'Atalanta, battuta a domicilio da un Cagliari che ora vede la salvezza. La Juventus mette subito in mostra i nuovi acquisti: i gol di Vlahovic e Zakaria decisivi per battere il Verona, i bianconeri hanno scavalcato l'Atalanta, che però deve recuperare una partita, e al momento sono quarti


JUVENTUS-VERONA 2-0

Dusan Vlahovic ha impiegato dodici minuti per presentarsi ai suoi nuovi tifosi: l'Allianz Stadium è impazzito per il suo pallonetto in velocità con il quale ha scavalcato il portiere Montipò in uscita, mandando il pallone nell'angolino. Nel primo tempo la squadra di Allegri è stata padrona della partita. Il Verona ha rimesso avanti la testa nella ripresa e per qualche minuto ha dato l'idea di poter mettere in difficoltà i bianconeri. Ma ecco il contropiede rifinito in rete da Zakaria. Meglio di così i nuovi acquisti non potevano cominciare. Ora la Juventus è al quarto posto, anche se l'Atalanta dovrà recuperare una partita. Ma l'inerzia adesso sembra spingere i bianconeri. 


VENEZIA-NAPOLI 0-2

Come al solito i lagunari hanno dato tutto e hanno giocato una buona partita. Alla fine i partenopei sono riusciti a far emergere la superiorità tecnica, ma non è stata una passeggiata. La partita si è sbloccata nel secondo tempo, con il ritorno al gol (di testa) di Viktor Osihmen. In pieno recupero, con il Venezia proteso alla ricerca del pareggio, è arrivato il raddoppio del Napoli in contropiede con Andrea Petagna


ATALANTA-CAGLIARI 1-2

Per i bergamaschi una brusca frenata nella corsa verso l'Europa, per i sardi tre passi importanti verso la salvezza. Mazzarri, dopo un rodaggio abbastanza lungo. sembra aver trovato la chiave. Gasperini deluso dall'imborghesimento dei suoi. Dopo un primo tempo condotto sterilmente dall 'Atalanta, nella ripresa Gaston Pereiro ha portato in vantaggio gli ospiti. Pur in dieci per l'espulsione di Musso, i bergamaschi sono riusciti a pareggiare con Palomino. Ma poi ancora Gaston Pereiro ha fatto esultare i sardi.


UDINESE-TORINO 2-0

Al novantesimo minuto il risultato era fermo sullo 0-0, fotografia di una partita equilibrata e non bellissima. Poi i due calci piazzati che hanno mandato in orbita i friulani: al novantatreesimo Molina ha messo in rete una punizione dal limite; al novantaseiesimo Pussetto ha trasformato un rigore da lui stesso procurato. I granata restano incastrati a metà classifica, i padroni di casa si allontanano ulteriormente dalla zona calda. 

Serie A, anche il Napoli nella scia dell'Inter, la Juventus vola al quarto posto con i nuovi acquisti

SAMPDORIA-SASSUOLO 4-0

Come si intuisce dal punteggio, non c'è stata storia. Marco Giampaolo sembra aver riannodato il filo con la sua precedente storia in blucerchiato. Stefano Sensi, appena arrivato dall'Inter, è stato subito protagonista con una bella prestazione e un gol. A segno, su rigore e con cucchiaio, anche un altro ex interista: Antonio Candreva. Sul tabellino anche i nomi di Caputo e Conti. Sassuolo impotente e non è la prima volta. Ai neroverdi serve una svolta.


BOLOGNA-EMPOLI 0-0

Non si pensi a una partita senza emozioni. Sono mancati i gol, non le occasioni. Da una parte e dall'altra: da segnalare soprattutto una traversa fatta tremare da Arnautovic e un palo colpito da Di Francesco. Il punticino a testa muove la classifica di due squadre che nel 2022 non hanno ancora conosciuto il sapore della vittoria.

Tags: Atalanta, calcio, Juventus, Napoli, serie A

Share this story: