Serie A, rimonta vincente della Lazio sulla Fiorentina, il Cagliari manda il Toro Ko, pari tra Brescia e Genoa

28 giugno 2020, ore 00:29 , agg. alle 00:40

Sorpasso biancoceleste a otto minuti dal novantesimo con un rasoterra vincente di Luis Alberto

Lazio, che fatica!

La Lazio resta aggrappata al campionato, a meno quattro dalla Juventus. Ma i biancocelesti a un certo punto hanno temuto che fosse tutto finito. La Fiorentina ha giocato un’ottima partita e la squadra di Inzaghi è stata costretta ad inseguire gli ospiti. Alla fine è arrivato un 2-1 in rimonta. I viola si sono portati in vantaggio dopo venticinque minuti, con un gran gol di Frank Ribery al culmine di una bella azione personale. I biancocelesti hanno sfiorato il pareggio con un colpo di testa di Parolo, sul quale Dragowski è stato molto reattivo. A inizio ripresa la Fiorentina per due volte è andata vicina al raddoppio: parata di Strakosha su Castrovilli, traversa di Ghezzal con un pallonetto. Superato il pericolo, la Lazio ha aumentato i giri; dopo una bella parata di Dragowski su Jony, Immobile al ventiduesimo ha trasformato il rigore del pareggio. A otto minuti dal novantesimo sorpasso biancoceleste con un rasoterra vincente di Luis Alberto.

 

Un pari che serve poco, specie al Brescia

E’ finita in pareggio la sfida salvezza tra Brescia e Genoa: 2-2 al Rigamonti. Dove, nonostante il caldo, si è giocato con una certa intensità. Il punto serve poco ai padroni di casa che restano all’ultimo posto. Piccolo passo per i rossoblu, che oggi sarebbero salvi, ma che hanno una sola lunghezza di margine sul terzultimo posto. La squadra di Lopez sembrava aver piazzato lo scatto decisivo con due gol in tre minuti nella fase iniziale della gara: al decimo Alfredo Donnarumma ha girato in rete da centro area un cross da destra, al tredicesimo Semprini ha raddoppiato con un tocco sottoporta. Un rigore trasformato da Iago Falque al trentottesimo ha riaperto la gara e ha dato al Genoa la spinta per cercare il pareggio. Che è arrivato al venticinquesimo della ripresa grazie a un altro rigore trasformato questa volta da Pinamonti. I rossoblu hanno anche sfiorato la vittoria, con diverse occasioni non sfruttate.

Serie A, rimonta vincente della Lazio sulla Fiorentina, il Cagliari manda il Toro Ko, pari tra Brescia e Genoa

È tornato il Cagliari, Toro Ko

Seconda vittoria consecutiva per Walter Zenga alla guida del Cagliari: 4-2 al Torino. I sardi sembrano aver ritrovato il ritmo e la qualità di inizio stagione; sono partiti forte, già in vantaggio al dodicesimo con un bel gol al volo di Nandez e già al raddoppio cinque minuti più tardi grazie a una incursione in scivolata di Giovanni Simeone. A fine primo tempo il Toro ha sfiorato il gol con Belotti; ma al primo minuto della ripresa Naingollan ha calato il tris con una rasoiata da fuori. I granata sono comunque riusciti a tornare in partita, con i gol ravvicinati di Bremer e Belotti. Ma Joao Pedro su rigore ha chiuso i conti.

 

Domenica ricca di partite

Nel programma della domenica spiccano due partite: Milan-Roma alle 17.30 e Parma-Inter alle 21.45. I nerazzurri devono cercare di risollevarsi dopo il pareggio beffa con il Sassuolo, che ha un po’ spento l’entusiasmo; ma la squadra di D’Aversa è in grande condizione, Cornelius e Kulusevski sono avversari da prendere con le molle. A San Siro va in scena una classica, con vista europea. I giallorossi sognano la zona Champions ( ma l’Atalanta è sei punti avanti), i rossoneri vogliono invece agguantare l’Europa League. Quattro partite alle 19.30: Napoli-Spal, Udinese-Atalanta, Sassuolo-Verona e Sampdoria-Bologna.

Tags: Cagliari, Calcio, Fiorentina, Lazio, Serie A

Share this story: