Calcio, Atalanta a Valencia per fare la storia

10 marzo 2020, ore 09:00 , agg. alle 16:03

In Champions si gioca, i bergamaschi non vogliono fermare il sogno

FARE LA STORIA, NONOSTANTE TUTTO

Pensare al campo adesso, con tutto quello che sta accadendo intorno, è davvero complicato. Ma l’Atalanta sta vivendo un momento storico. Non solo è negli ottavi di Champions, ma ha anche vinto 4-1 la gara d’andata. Le possibilità di proseguire il sogno europeo sono concrete, la trasferta a Valencia non va sottovalutata ma non può fare paura. Anche perché il Mestalla, uno degli stadi più “caldi” di Spagna, sarà vuoto perché si giocherà senza pubblico. L’allenatore del Valencia Celades non ha fatto giri di parole: “contro l’Atalanta servirà un miracolo”

PAROLA AL GASP

Per l’emergenza coronavirus sono state cancellate anche le conferenze stampa, il tecnico dell’Atalanta Gasperini ha comunque rilasciato una dichiarazione al sito ufficiale dell’Uefa: “ Il risultato dell'andata aumenta la nostra fiducia. Dobbiamo segnare a Valencia, rimanere concentrati e difenderci bene – ha detto Gasperini- La squadra è stata grande nella prima partita, ma non festeggerò fino a quando la seconda non sarà finita".

ATTENZIONE AL TOP

La concentrazione in effetti andrà tenuta alta, il 4-1 dell’andata è un ottimo punto di partenza, ma non deve ingannare perché a san Siro l’Atalanta vinse con pieno merito, ma le distanze furono meno nette rispetto al punteggio. Sicuramente nelle ore della vigilia l’allenatore piemontese avrà lavorato parecchio sulle motivazioni dei suoi.

TOLOI OUT

Il difensore centrale brasiliano si è dovuto arrendere, a Valencia non ci sarà, fermato da una piccola lesione al flessore destro. Per il resto tutti a disposizione, qualche dubbio in attacco sulla presenza di Duvan Zapata, in ballottaggio con Pasalic. Gomez e Ilicic non si discutono.

Calcio, Atalanta a Valencia per fare la storia

Share this story: