Covid, Gimbe, contagi in calo, -28% negli ultimi sette giorni, ma decessi stabili, in 7 milioni senza vaccino

10 febbraio 2022, ore 11:30 , agg. alle 13:12

Secondo la Fondazione Gimbe, il calo dei casi è dovuto a una minore circolazione del virus ma anche al calo dei tamponi effettuati; resta ancora, nonostante il progredire della campagna vaccinale, uno zoccolo duro di non vaccinati: 7,1 milioni italiani senza neppure una dose

Scendono i contagi Covid ma non i decessi

Il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe rileva nella settimana 2-8 febbraio, rispetto alla precedente, "una riduzione (-27,9%) di nuovi casi (649.345 contro 900.027) a fronte di un numero di decessi che non accenna a diminuire (2.587 contro 2.581), +0,2%". Il report evidenzia poi che "sono in calo anche i casi attualmente positivi (1.927.800 contro 2.476.514), le persone in isolamento domiciliare (1.908.087 contro 2.455.092), i ricoveri con sintomi (18.337 contro 19.873) e le terapie intensive (1.376 contro 1.549)". "I nuovi casi settimanali - spiega Nino Cartabellotta, presidente della Fondazione Gimbe - registrano per la seconda settimana consecutiva una netta flessione: circa 650 mila con una riduzione del 27,9% rispetto alla settimana precedente e una media mobile a 7 giorni che scende da 121.741 casi del 2 febbraio a 92.764 l'8 febbraio (-23,8%). Un dato in parte conseguente alla minore circolazione del virus, documentata dalla riduzione del tasso di positività dei tamponi, in parte al calo dei tamponi".

Solo in tre regioni non c'è stato calo

Nella settimana 2-8 febbraio, ad eccezione di Calabria, Sardegna e Sicilia (sulla quale pesano i ricalcoli dell'ultima settimana), in tutte le Regioni si rileva una riduzione percentuale dei nuovi casi, che vanno dal -9,4% della Basilicata al -50,4% della Valle d'Aosta. Ma sono ancora 70 le Province con incidenza superiore ai 1.000 casi per 100.000 abitanti, distribuite in tutte le Regioni ad eccezione di Molise e Valle d'Aosta.

Vaccini: circa sette milioni senza neppure una dose

L'85,4% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino contro il Covid-19 e l'82% ha completato il ciclo vaccinale, ma 7,1 milioni di persone non hanno ancora ricevuto nemmeno una somministrazione. Il tasso di copertura delle terze dosi è, invece, all'83,5% ma con nette differenze regionali: si va dal 77,5% della Sicilia all'89% della Valle D'Aosta vaccini

Vaccinati in calo in fascia 5-11 anni e over 50

Un ulteriore calo dei nuovi vaccinati contro il Covid-19: sono stati 186.744 rispetto ai 278.940 della settimana precedente, pari a -33,1%. In particolare, nella fascia 5-11 anni sono stati 77.985, con una netta flessione del -35,2% rispetto alla settimana precedente. Nonostante l'obbligo vaccinale e l'obbligo di green pass rafforzato sui luoghi di lavoro, tra gli over 50 il numero di nuovi vaccinati a livello settimanale scende ancora, attestandosi a 47.951, pari a -41,6% rispetto alla settimana precedente.

Covid,  Gimbe, contagi in calo, -28% negli ultimi sette giorni, ma decessi stabili,  in 7 milioni senza vaccino
Tags: Covid, Gimbe, Vaccini

Share this story: