La profezia sull'Italia di Beppe Signori: “Chi sbaglia il primo rigore vince…”. Parola di Marcello Cirillo

07 luglio 2021, ore 17:32

L'ex attaccante di Lazio e Bologna aveva pronosticato la vittoria dell'Italia dopo l'errore di Locatelli dal dischetto

Fischio dell’arbitro. Rigore, il primo per l’Italia contro la Spagna dopo i lunghissimi ed interminabili supplementari. L’ansia sale, l’adrenalina pure. Tensione alle stelle dopo una partita difficilissima, al cardiopalma. Pallone fuori. Primo errore. Nessuno a casa avrebbe immaginato il finale. “Non disperatevi, chi sbaglia il primo rigore vince la partita”, dice Beppe Signori a casa di Fabrizio Fallia, dove è in corso una reunion di amici storici: da Marco Civoli a Carlo Paris. Passando per Pannofino e Marcello Cirillo. Ed in collegamento zoom a Trends&Celebrities su RTL102.5 News il famoso musicista de I fatti vostri, nato sotto i riflettori di Renzo Arbore, svela tanti altri retroscena di quella serata. “Abbiamo cantato l’inno d’Italia facendo video sui social e ci siamo divertiti tantissimi. Ovviamente, per stemperare la tensione è servito il lambrusco di Beppe Signori e devo dire che ci ha aiutato a mantenere alto il morale dopo 90 minuti difficilissimi in campo per l’Italia”, racconta Cirillo. “Ho visto la partita insieme ad un mito assoluto della Nazionale italiana, me ne sono reso conto quando osservavo i suoi occhi incollati al televisore. Poi all’ultimo rigore, quello decisivo, Beppe Signori ad un certo punto si è messo di spalle alla tv. E prima del tiro ha detto che avremmo vinto. Assurdo”.


Serata tra amici

Una serata patriottica e all’insegna della felicità. Indimenticabile per Marcello Cirillo, che presto potrebbe tornare in televisione. Poi, durante il collegamento zoom, spunta un'altra curiosità. “Pannofino è reduce da un incidente, aveva un braccio tumefatto. Ed è successa una cosa assurda, quando l’Italia ha segnato con Chiesa l’ho abbracciato talmente forte che si è messo ad urlare. Ma non era solo per la felicità, forse per il dolore”, scherza il musicista. “Lui, come sapete, è il doppiatore ufficiale di George Clooney e mi sembrava di averlo al mio fianco”. Sui social, intanto, sta continuando a girare il video virale della serata. Cirllo, però, assicura di non essersi autoinvitato. “Fabrizio Failla è un mio allievo all’accademia musicale “La bottega del suono” ed è ospite fisso di Casa Marcello night, la mia trasmissione in onda sui social: Mi ha invitato lui, ve lo giuro”, assicura.


Cirillo pronto al ritorno

Per Cirillo, calabrese doc, stanno per riaprirsi le porte della televisione dopo diversi anni trascorsi lontano dal piccolo schermo. Infatti, la sua esperienza in tv è terminata con l’addio a “I fatti vostri”. Poi Marcello, che adesso si racconta a RTL102.5 News, si è dedicato solo alla musica e ai social. "In questi mesi ho scritto un progetto televisivo con una grande artista, di cui non rivelo il nome, dovrebbe iniziare a gennaio 2022. Incrociamo le dita”, continua a racconta. Ma durante Trends&Celebrities i conduttori, incuriositi, "stuzzicano" Cirillo, che però non rivela l’identità dell’artista. Sembra che sia Katia Ricciarelli. Quando sente il suo nome, un po’ imbarazzato, sorride. E suona il pianoforte. Prima di concludere il collegamento racconta di aver sentito recentemente Renzo Arbore. “Mi ha insegnato l’arte dell’improvvisazione in tv, sul palcoscenico e durante i concerti”, dice. “Ora sta lavorando ad un progetto dedicato a Renato Carosone”.


La profezia sull'Italia di Beppe Signori: “Chi sbaglia il primo rigore vince…”. Parola di Marcello Cirillo
Tags: Beppe Signori, euro 2020, europei

Share this story: