Morto Enrico Vaime, creatore di grandi successi in radio e in tv, aveva firmato libri e commedie musicali

29 marzo 2021, ore 10:55 , agg. alle 14:28

È morto al Policlinico Gemelli di Roma, a 85 anni, Enrico Vaime, autore di leggendari spettacoli televisivi e radiofonici; con Italo Terzoli aveva fondato la ditta artistica Terzoli & Vaime: avevano scritto insieme, per il teatro, commedie musicali di grande successo

Vaime ha scritto la storia dello spettacolo televisivo

Nato a Perugia nel 1936, laureato in Giurisprudenza a Napoli, Enrico Vaime era entrato in Rai nel 1960 dopo un concorso. Per la tv ha firmato alcuni degli show più popolari del piccolo schermo, rimasti nella storia, come ‘Canzonissima’, nelle edizioni del 1968 e del 1969, ‘Fantastico’ ’88, ‘Tante Scuse’, ‘Quelli della domenica’. Ma non è stato solo autore televisivo, da commediografo ha scritto anche commedie musicali come ‘Felicibumta’, 'Anche i bancari hanno un'anima', ‘La vita comincia ogni mattina’ e tante altre. Ha scritto poi fiction come Un figlio a metà, Italian Restaurant, con Gigi Proietti e Nancy Brilli,  Mio figlio ha 70 anni.

Conduttore radiofonico e scrittore prolifico

La sua voce per anni ha accompagnato gli ascoltatori di Radio Rai, conducendo il programma ''Black out'. Ma ha scritto anche numerosi libri, fra cui ‘Amare significa’, ‘Tutti possono arricchire tranne i poveri’, ‘ Le braghe del padrone’, ‘ I cretini non sono quelli di una volta’ e ‘Il meglio è passato. Il senso della storia e il senso del ridicolo, ‘Gente per bene - Quasi un'autobiografia’. Con Italo Terzoli negli anni Sessanta e Settanta aveva fondato la ditta artistica “Terzoli&Vaime”, celebre doppia firma di programmi tv, libri e commedie musicali di grande successo.

Tanti i colleghi che ricordano Vaime

Uno dei colleghi più affezionati a Enrico Vaime, Maurizio Costanzo ha dichiarato “Oggi mi sento più solo, ricordando il compagno di viaggio: con lui aveva scritto spettacoli teatrali e televisivi, compreso “S’è fatta notte”  in onda da dieci anni su Raiuno. “Stava male da un po', almeno da un paio di anni” ha ricordato Costanzo, “sono sempre rimasto in contatto con la famiglia, con la moglie, l'ho sentito l'ultima volta quindici giorni fa. Eravamo un bel gruppo, io, Enrico, Marcello Marchesi, Italo Terzoli”, ha ricordato Costanzo,Erano gli anni dei grandi varietà, dei sabati sera di Rai1. Enrico era straordinario, la sua cifra era l'elegante ironia. Era la persona più ironica che abbia conosciuto, indovinava la battuta disarmante anche davanti a un fatto clamoroso. Marcello Marchesi diceva che quando Enrico si passava un dito nel collo della camicia, stava per tirare fuori una battuta". Tanti i colleghi che stanno ricordando in queste ore Vaime soprattutto sui social. "I cretini non sono più quelli di una volta...", ha scritto su Twitter Paola Cortellesi citando uno degli ironici aforismi di Vaime, titolo anche di un suo libro. "Poveri noi, senza di te. Grazie Enrico. Mi mancherà tutto. Mancherai a tutti", aggiunge l'attrice. Il comico e conduttore storico di “Striscia la notizia”, Ezio Greggio ricorda quando lavorarono insieme: "Grande autore di tv, teatro, radio. Fece coppia per anni con Italo Terzoli con il quale ha firmato grandi successi. Ho avuto il piacere di conoscerlo e lavorare con lui a inizio carriera quando collaborava con Gianfranco D'Angelo", ha scritto l’attore.

Morto Enrico Vaime, creatore di grandi successi in radio e in tv, aveva firmato libri e commedie musicali
Tags: EnricoVaime, MaurizioCostanzo, PaolaCortellesi, Terzoli&Vaime

Share this story: