Covid, le compagnie aeree si attrezzano; gli equipaggi voleranno completamente vaccinati

12 febbraio 2021, ore 18:00
agg. 15 febbraio 2021, ore 10:24

Per tranquillizzare i passeggeri e farli sentire a proprio agio a bordo, le compagnie aeree Etihad e Singapore Airlines hanno deciso di far volare solo piloti e personale di cabina vaccinato contro il Covid

Voli covid free, non solo nei passeggeri, ma anche nel personale di bordo. Le prime due compagnie aeree che hanno annunciato di far volare solo equipaggi vaccinati sono Etihad Airways e Singapore Airlines Group. Il primo vettore ad annunciare che piloti ed hostess, hanno fatto il vaccino anti covid è stata la compagnia degli Emirati. Subito dopo è arrivata Singapore Airlines Group. Anche i suoi tre vettori controllati: Singapore Airlines, SilkAir e Scoot opereranno con tutti i piloti e l'equipaggio di cabina vaccinati. Il mese scorso, l’amministratore delegato dell’americana United Airlines, aveva dichiarato di volere rendere obbligatorio il vaccino per tutti i dipendenti, ma la soluzione è ancora al vaglio della compagnia aerea. I vettori stanno cercando di riprendersi dopo le perdite del 2020, considerato l'anno peggiore mai registrato per la richiesta di viaggi in aereo. Secondo l’International Air Transport Association la domanda è diminuita di quasi il 66% in un anno.


Singapore Airlines e Etihad

“Le vaccinazioni saranno fondamentali per la riapertura delle frontiere e per aumentare la fiducia in viaggio, ma dovranno andare di pari passo con test e le misure di gestione sicura ad ampio raggio che sono in atto a terra e in volo”, ha affermato Goh Choon Phong, CEO di Singapore Airlines in una dichiarazione. Secondo un comunicato stampa della compagnia al momento oltre il 90% dei piloti e dell'equipaggio della compagnia di Singapore si sono prenotati per il vaccino. Per quanto riguarda Etihad, il vettore nazionale degli Emirati Arabi Uniti, afferma che oltre il 75% del personale ha ricevuto almeno una dose del vaccino. Tutti i suoi piloti operativi e il personale di cabina sono stati vaccinati. La compagnia aerea ha già reso obbligatorio il test per ogni passeggero e membro dell'equipaggio prima del volo.


Alcuni Paesi aprono le frontiere

Sette Paesi al mondo consentono ai viaggiatori vaccinati di entrare sul proprio territorio. Le isole delle Seychelles consentono l’ingresso e la libera circolazione durante il loro soggiorno a tutti i visitatori vaccinati, che comunque sono tenuti a fornire un risultato negativo del test del coronavirus effettuato meno di 72 ore prima del viaggio. Apertura anche da parte della Georgia, che non richiederà test né impedirà l'ingresso di persone provenienti da nazioni ad alto rischio. Porte aperte anche in Estonia, ma non per i viaggiatori degli Stati Uniti, a causa delle restrizioni all'ingresso nell'UE, mentre quelli provenienti da Paesi a basso rischio l’accesso sarà consentito provando la negatività al covid o con un certificato di vaccinazione in inglese, russo o estone. Anche la Romania, nazione dell'Ue, ha revocato i requisiti di quarantena per i viaggiatori vaccinati, così come a Cipro, e in Polonia. Dal prossimo mese di maggio via libera anche agli ingressi in Islanda, ma solo ai turisti provenienti da paesi europei a basso rischio e solo se vaccinati.


La prudenza degli esperti

Mentre alcuni Paesi stanno consentendo ai visitatori completamente vaccinati di evitare i requisiti di ingresso come le quarantene per entrare sul proprio territorio, gli esperti in malattie infettive mettono in guardia e invitano per l’ennesima volta le persone a limitare i viaggi, se non essenziali e ad adottare ogni precauzione come indossare maschere e mantenere le distanze.




Covid, le compagnie aeree si attrezzano; gli equipaggi voleranno completamente vaccinati
Tags: vaccinazione, compagnie aeree, Covid

Share this story: