Scrivici in Diretta
Il tuo messaggio in Radiovisione
YouONAir su Twitter
YouONAir su Facebook
I vostri messaggi al 349.349.102.5

Registrati

Accedi

FAQ:

×
news:
- Corea del Sud: iniziato, a Panmunjon, il terzo storico incontro tra le due Coree, per Kim Jong Un è iniziata una nuova storia
- Milano: ragazza di 21 anni accoltellata all'addome da due extracomunitari, forse per rapina, le sue condizioni non sono gravi
- Napoli: terrorismo, voleva lanciarsi con un'auto contro la folla, arrestato un migrante del Gambia di 21 anni che aveva giurato fedeltà all'Isis
- Roma: rebus governo, Di Maio, pronti al contratto con Pd, Martina, passi avanti nel confronto con M5S, decideremo in Direzione il 3 maggio
- Roma: Napolitano, medici sorpresi del recupero del Presidente Emerito dopo l'intervento al cuore; si indaga su messaggi ingiuriosi sul web
- Gb: scontri prima di Liverpool-Roma, in coma tifoso irlandese dei Reds, rinviati a giudizio due ultrà giallorossi per aggressione e lesioni gravi
- Napoli: agguato nel quartiere Ponticelli, ucciso 19enne evaso dagli arresti domiciliari, ferito anche un 30enne con precedenti penali per droga
- Usa: bilaterale Merkel-Trump, oggi la cancelliera tedesca sarà ricevuta alla Casa Bianca, tra i temi sul tavolo dazi all'Europa, Siria e Iran
- Calcio: serie A, Daniele Orsato arbitrerà Inter-Juventus, in programma sabato sera a San Siro, Paolo Silvio Mazzoleni dirigerà Fiorentina-Napoli
12 gennaio 2018

Fabio Rovazzi attore ne Il vegetale: “No alle parolacce”

Nel film anche Luca Zingaretti

Approda al cinema il 18 gennaio prossimo Il Vegetale, la nuova commedia scritta e diretta da Gennaro Nunziante. Chiuso il sodalizio artistico con Checco Zalone, il regista pugliese stavolta si affida a Fabio Rovazzi, al suo esordio come attore. Nel cast anche Luca Zingaretti, Ninni Bruschetta e Alessio Giannone (Pinuccio di Striscia la notizia). Guest star (nei panni di se stessa) Barbara d’Urso.

Fabio Rovazzi attore ne Il vegetale: “No alle parolacce”

In conferenza stampa il cantante diventato popolare grazie alla hit Andiamo a comandare ha scherzato sul rapporto sul set con Zingaretti:

“Tra noi c’è stato uno scambio: Luca mi ha fatto vedere come si recita, io gli ho insegnato come si fanno le Instagram stories”.

Il film, prodotto da Piero Crispino per 3zero2 e co-prodotto da The Walt Disney Company Italia, in collaborazione con Sky Cinema, racconta la storia di Fabio, giovane neolaureato che non riesce a trovare un lavoro, alle prese con un padre ingombrante e una sorellina capricciosa e viziata.

Nunziante ha spiegato di essere stato stregato da Rovazzi perché “ha nel volto e nella fisicità l’emblema di una generazione”. Quindi, per spiegare l’assenza nel film del Rovazzi cantante e ballerino:

“Io non modello il film in base a quello che il pubblico vorrebbe vedere. Io penso che il pubblico sia sempre più intelligente di me e che vada sempre stupito. Delle canzoni di Fabio a me non frega, qui ha fatto l’attore”.

Nella pellicola mancano anche le parolacce. “Gesù non vuole”, ha ironizzato il regista per spiegare una scelta condivisa in toto con Rovazzi.


di Massimo Galanto